Tobin Tax pronta per l’approvazione definitiva

La Commissione europea ha approvato  il progetto definitivo di Tobin Tax, la tassa sulle transazioni finanziarie, che dovrebbe contribuire alla stabilizzazione dei mercati europei.
Nella stesura definitiva la tassa colpirà anche le transazioni su piazze esterne come la City di Londra, in quanto riguarda tutte le operazioni in cui una delle parti sia residente in uno degli Stati aderenti, anche se il contraente appartiene a un altro Paese.
Gli Stati che hanno sottoscritto la cooperazione rafforzata che ha dato il via all’iniziativa sono attualmente undici: Germania, Francia Italia, Belgio, Austria, Spagna, Portogallo, Grecia, Slovenia, Slovacchia, Estonia.
La tassa colpisce tutte le transazioni in azioni e titoli con una aliquota dello 0,1%. Per i derivati che coinvolgono volumi molto più ampi l’aliquota è dello 0,01%.
Il gettito previsto è di 30 – 35 miliardi l’anno.