Tanzania: ucciso un sacerdote cattolico a Zanzibar

Un sacerdote cattolico è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Stone Town, nella capitale di Zanzibar in Tanzania. Secondo quanto riferito dal portavoce della polizia, Padre Evarist Mushi, è questo il nome del prete, è stato avvicinato da due giovani killer all’ingresso della sua chiesa: uno dei due gli ha sparato, colpendolo alla testa. Questo attacco non è il primo di questo tipo che viene sferrato nella regione a maggioranza musulmana. Era il giorno di Natale quando nella stessa località si consumò un episodio simile: un prete cattolico fu gravemente ferito a colpi di arma da fuoco da uomini armati che lo avevano aggredito mentre rientrava a casa dalla chiesa. Il mese precedente, invece, è stato un religioso islamico ad essere vittima di un attacco: gli aggressori gettarono dell’acido sul volto e sul petto dell’uomo.