Siria, ucciso un giornalista francese

I soldati del governo siriano fanno una nuova vittima. Si tratta di un giornalista francese di 58 anni, ucciso nel corso di un violento combattimento con i ribelli. A freddare Yves Debay, è questo il nome della vittima, è stato un cecchino nascosto tra le fila dei fedeli al regime, mentre il giornalista stava effettuando un reportage ad Aleppo, nel nord della Siria, sull’ennesimo e violento combattimento che sta dilaniando il paese siriano. Tragico il bilancio: Yves Debay è il diciottesimo giornalista che, in ventidue mesi di conflitto, lascia la propria vita in territorio siriano. A questi vanno aggiunti circa una quarantina di operatori e fotoreporter. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, sembra che il giornalista si fosse addentrato in una strada molto pericolosa in cui erano posizionati soldati e miliziani filo-regime: uno di questi avrebbe aperto il fuoco.