Secondo il Tribunale di Genova i genitori rispondono per gli atti illeciti commessi dai figli

Le sentenze innovative, in genere, suscitano critiche. Questa del Tribunale civile di Genova riscuoterà il consenso, probabilmente, del 90% degli italiani.
All’origine della sentenza c’è un fatto di cronaca nera: due fratelli accoltellano un loro amico. Dopo la condanna penale la famiglia della vittima ha citato in giudizio i genitori dei colpevoli chiedendo i danni. Il Tribunale ha condannato i genitori dei responsabili dell’accoltellamento a un risarcimento di ottocentomila euro per non aver saputo educare i figli.
La sentenza, se farà giurisprudenza, potrebbe, tra l’altro, contribuire a risolvere la piaga del teppismo e della delinquenza giovanile, diffusa, purtroppo anche tra i minori non imputabili per ragioni di età.