Redditometro modifiche in vista. Ma non sono sufficienti

Dopo l’incontro fra Monti e Befera sono allo studio  modifiche sostanziali  per il redditometro, uno strumento di indagine che non piace agli italiani.
Alcuni miglioramenti verrebbero apportati già in sede di stesura della circolare della Agenzia delle Entrate. Altre, tra cui l’eliminazione degli elementi di origine statistica, potrebbero richiedere un nuovo decreto.
Rimane il problema di fondo. Lo strumento è tarato per colpire i piccoli evasori e rischia di distogliere dai controlli sulle grandi strutture di evasione organizzata alle quali si deve il 90 per cento dei 120 miliardi che sfuggono ogni anno al fisco. Che, ovviamente, continueranno a sfuggire se ci si concentrerà sulle fasce medio-basse dei contribuenti, distraendosi dall’obiettivo principale.  

.