Pensioni di invalidità: vale il reddito individuale

Retromarcia dell’INPS. L’Istituto di previdenza ha annullato la circolare del 28 dicembre che collegava la attribuzione dell’assegno al reddito familiare e non a quello individuale. Dopo le proteste dei sindacati è intervenuto lo stesso ministro del Lavoro che ha invitato l’Istituto a recedere dalla sua posizione.
Di qui la nuova disposizione che ripristina la interpretazione della normativa vigente fino al decorso anno. Pertanto, i limiti di reddito continuano a riferirsi al reddito individuale.