Pensioni anticipate: penalizzazioni elevate ma non insostenibili

I pensionati che andranno in pensione con alcuni anni di anticipo utilizzando le facilitazioni che il governo sta mettendo a punto subiranno penalizzazioni medie di 115 euro al mese.
La valutazione è dello SPI – CGIL, il sindacato pensionati di Corso Italia. la previsione è basata su una ipotesi di un anticipo di 4 anni e di una pensione media di 1.532 euro al mese, pensione presunta di un dipendente con 35 anni di contributi che va in pensione a 66 anni.