NELLO FORMISANO: ITALIA DEI VALORI SI SCHIERI CON IL PARTITO DEMOCRATICO A NAPOLI E NEGLI ENTI LOCALI

Nello Formisano

“Anche in politica non è possibile servire contemporaneamente Dio e Mammona. L’Italia dei Valori ha davanti a sé una scelta che potrà rinviare ancora, ma non eludere perché anche in politica i nodi vengono al pettine”.
Ad affermarlo, è l’on. Nello Formisano (Idv), portavoce parlamentare e commissario metropolitano di Napoli del partito, il quale aggiunge:
“È  francamente difficile pensare di essere in Parlamento nella coalizione del Pd e a Napoli nella coalizione degli antagonisti al Pd.
Ricordo che neanche il Psi di Craxi è riuscito a mantenere per sempre una bivalenza politica che gli consentiva di essere alleato in alcune parti d’Italia con il Pci, in altre con la Dc. Prima o poi i nodi vengono al pettine!”.
“Io continuo a ritenere l’Idv un soggetto politico che ha ragione di esistere se decide di stare in coalizione con i progressisti moderati e riformisti, e quindi con il Pd, così come stabilimmo nel 1998 a Sansepolcro noi costituenti dell’Idv”, sottolinea l’on. Formisano.
“Se, invece, l’Italia dei Valori pensa di costruire un’aggregazione contro il Partito Democratico, come sembrano affermare i residuali Consiglieri comunali di Napoli, lo dica con chiarezza ai suoi elettori, che sapranno ben giudicare e valutare. Io continuo a ritenere che lo spazio politico tra il Pd e i suoi alleati, da un lato, e Forza Italia e i suoi alleati, dall’altro, sia completamente occupato dal Movimento 5 Stelle. La riprova sta nel pessimo risultato delle Politiche del 2013, quando l’Idv rinunciò al simbolo e confluì nella Lista-Ingroia, con mio esplicito e pubblico dissenso. Invito tutti i dirigenti del partito a non avere memoria corta”, conclude la nota.