Italia, paese di furbetti: nel 2012 oltre 8.000 evasori

È tempo di bilanci, relativi all’anno 2012, in materia di evasione fiscale. A fornire le ultime stime è la Guardia di Finanza. Nell’anno appena trascorso sono stati smascherati ben 8.617 evasori, completamente sconosciuti al fisco che, da soli, hanno occultato 22,7 miliardi di euro. Numeri incredibili, ai quali vanno ad aggiungersi gli ulteriori 16,3 miliardi riferiti agli altri fenomeni evasivi: vale a dire le quasi 12 mila persone denunciate dai finanzieri per reati tributari, con oltre 5 miliardi di Iva evasa. O ancora, le circa 15 mila persone denunciate per aver percepito indebitamente indennità o agevolazioni di vario genere, con oltre 5 miliardi di euro di danni accertati alle casse dello Stato. L’anno appena terminato è stato un anno di intensa lotta all’evasione fiscale. Tantissime, infatti, sono le indagini portate a termine dalle Fiamme Gialle e quelle ancora in corso, ma di sicuro i dati resi pubblici nel rapporto annuale del 2012 dimostrano come l’Italia si conferma essere il paese dei “furbetti”.