“Giovanni” e “Paolo”: le due navi della Legalità a Palermo contro la mafia

Sono state simbolicamente ribattezzate “Giovanni” e “Paolo”: sono le navi della Legalità che, con oltre tremila studenti a bordo e le gigantografie dei due giudici Falcone e Borsellino, sono giunte a Palermo per commemorare il XXI anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio. Le due navi sono partite da Napoli e da Civitavecchia: ad accoglierle, oltre alle Istituzioni, centinaia di studenti di Palermo e della Sicilia con addosso le magliette con su scritto “Le nuove rotte dell’impegno”, in mano tanti palloncini e bandiere con il tricolore. Sono numerose le manifestazioni organizzate in Sicilia, e non solo, per ricordare e commemorare la famosa strage di Capaci, in cui, esattamente il 23 maggio 1992, persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, la moglie e gli uomini della scorta, uccisi dal tritolo di Cosa Nostra.