GdF: nel 2012 sequestrati 3,8 mld. alle mafie

Oltre alla lotta all’evasione fiscale vi è un altro fronte sul quale la Guardia di Finanza ha registrato per il 2012 ottimi risultati:è l’attività di contrasto alle mafie.  Tre miliardi e 800 milioni di euro: ammonta a questa cifra il capitale sottratto alla criminalità organizzata, tra beni mobili, immobili e denaro contante, nell’anno appena concluso. Lo rende noto un rapporto delle Fiamme Gialle, con il quale la GdF ha illustrato le attività più redditizie per la malavita.
Per quanto riguarda il traffico di stupefacenti, i controlli hanno consentito il sequestro di oltre 30 tonnellate di droga tra hashish, cocaina, eroina e altre sostanze con 2.548 arresti.
Segue a ruota il contrabbando di sigarette, ultimamente anche di quelle elettroniche non a norma, con il sequestro di oltre 294 tonnellate di tabacchi lavorati esteri e 325 arresti.
Sempre in evidenza, infine, anche il reato di usura: nel 2012 la Finanza ha denunciato 465 usurai, arrestandone 124, ai quali sono stati sequestrati beni e disponibilità per oltre 12 milioni di euro.