Fondi Lega Nord: Stiffoni patteggia due anni e mezzo di reclusione

Piergiorgio Stiffoni, ex tesoriere della Lega Nord al Senato, ha patteggiato una condanna a due anni e mezzo di reclusione per il reato di peculato da lui commesso, quando si appropriò illecitamente dei fondi del Carroccio. All’ex tesoriere leghista sono state riconosciute le attenuanti per aver ammesso la sua responsabilità e per aver restituito le somme da lui addebitate. Stando all’accusa, Stiffoni si sarebbe appropriato di fondi destinati al partito, come rimborsi elettorali, per poco meno di un milione di euro tra il 2008 e il 2009.
L’ex parlamentare ha restituito la somma di circa 995 mila euro da lui gestita.