Finisce a Lipsia la fuga di un tredicenne di Treviso

È stato fermato a Lipsia il tredicenne di Treviso fuggito di casa per raggiungere la sorella in Polonia. Il ragazzo, di origine polacca ma adottato da una famiglia italiana, ha guidato senza alcun problema la Mercedes del padre fino alla città tedesca superando due confini e giungendo a un centinaio di chilometri dalla cittadina polacca dove risiede la famiglia di origine.
Anche da un banale episodio di cronaca si possono comprendere i progressi fatti dal prinipio della libera circolazione delle persone all’interno della UE.