Ex sindaco espulso dalla Federazione di scacchi per brogli

La notizia è divertente, ma, nel contempo, altamente significativa. Un ex sindaco di Buccinasco, Loris Cereda che, già qualche anno fa fu alla ribalta della cronaca perché coinvolto in una vicenda giudiziaria e costretto a dimettersi è incorso in un altro incidente con riferimento questa volta al mondo dello sport.
L’ex sindaco è un appassionato di scacchi e stava partecipando a un torneo quando è stato sorpreso a ricevere consigli, ovviamente vietatissimi, con l’ausilio di una microtelecamera e di un microfono.
La Federazione scacchistica, molto più veloce della giustizia, è intervenuta rapidamente e ha adottato  un provvedimento drastico, la radiazione.
Il processo per le vicende amministrative nelle quali fu coinvolto, invece, è ancora in corso.
La reazione di Cereda, però, è sempre la stessa. Si proclama innocente e annuncia ricorso. La persecuzione giudiziaria, evidentemente, ha superato anche i confini dei circoli sportivi.