Europarlamento, Borghezio fuori dal gruppo per gli insulti alla Kyenge

L’europarlamentare Mario Borghezio, della Lega Nord, si è autosospeso dal gruppo Efd (Europa della libertà e della democrazia – euroscettici). L’europarlamentare leghista dice di aver preso questa decisione di sua volontà, in attesa di fare chiarezza sulle frasi pronunciate sul ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge: pochi giorni fa, infatti, Borghezio aveva detto della ministra “lei è una bonga bonga”, nominarla “una scelta del c….”. Borghezio si è poi scusato con Kyenge, che intanto riceve la solidarietà di tutti i gruppi dell’Europarlamento: “Ritiro le mie parole , considerate offensive verso una persona di colore e verso una donna” – ha detto. –  “Mi rammarico di aver recato disonore al Parlamento e al gruppo Efd”.