Dieci anni fa moriva Sordi: Roma lo ricorda con una mostra

La città di Roma ricorda Alberto Sordi, morto nella notte tra il 24 e il 25 febbraio 2003. E lo fa con una mostra interamente dedicata a lui, dal titolo “Alberto Sordi e la sua Roma”, allestita presso il complesso del Vittoriano. La mostra resterà aperta fino al 31 marzo 2013. Sono trascorsi dieci anni da quando Sordi se ne è andato e, proprio per festeggiare questo anniversario, l’esposizione al Vittoriano raccoglie molti cimeli appartenuti all’artista: si va dal vestito indossato ne “Il marchese del grillo” al suo pianoforte, fonte di momenti rilassanti. C’è poi anche una macchina da scrivere, la benedizione ricevuta da Giovanni Paolo II e persino la poltrona da barbiere che Sordi aveva fatto sistemare in bagno. Ovviamente tutta la mostra punta sul rapporto molto stretto tra l’artista e la città di Roma, la città che Sordi ha saputo amare e rappresentare più di chiunque altro.