Crisi: gli italiani vogliono soluzioni, ma non l’uscita dall’euro

Lotta alla crisi, in particolar modo sostenendo le aziende in difficoltà, e maggiore impegno nella  creazione di  posti di lavoro: è questa l’opinione prevalente, tanto in Italia quanto in Europa, su quello che ci si aspetta dall’Unione Europea. È questo il dato chiave che emerge dal Rapporto sull’Italia dell’Eurobarometro, presentato a Roma: per gli italiani e gli europei intervistati la prima priorità di Bruxelles dovrebbe essere quella di impegnarsi a contrastare la crisi.
Altro dato importante è quello riguardante l’uscita dall’euro. Dal Rapporto emerge che contrariamente a quello che molti sostengono,le considerazioni sull’euro continuano ad essere positive e una parte consistente del campione ritiene la moneta unica il principale successo dell’Unione europea.
Alla domanda sull’abbandono dell’euro, solo il 2 per cento degli intervistati europei si è detto favorevole. Per quanto riguarda il campione italiano, soltanto l’1 per cento si aspetterebbe dall’Italia l’uscita dalla zona euro.