Chiesa e molestie: si dimette il cardinale Keith O’Brien

È tempo di pulizie per la Chiesa. Ad iniziare dal cardinale scozzese Keith O’Brien, il più alto prelato cattolico del Regno Unito, che, coinvolto in uno scandalo, ha dato le dimissioni. Keith O’Brien avrebbe dovuto prendere parte all’imminente conclave di marzo, ma ufficializzate le sue dimissioni, con effetto immediato, non vi parteciperà più. “Non voglio che l’attenzione dei media a Roma si concentri su di me, ma piuttosto su Papa Benedetto XVI e sul suo successore” ha dichiarato il discusso cardinale. Discusso perché, benché la Chiesa ci tenga a sottolineare che la scelta delle dimissioni è stata presa per motivi di età (essendo vicino il cardinale al compimento dei 75 anni), non possono passare inosservate le accuse rimbalzate sulla stampa britannica. Keith O’Brien, infatti, è stato accusato da tre preti e da un ex sacerdote scozzesi di molestie sessuali nei loro confronti.