Carnival contro i passeggeri di Costa Concordia

Le argomentazioni difensive nelle aule di tribunale sono, tradizionalmente, le più disparate. La Carnival, però, nella ha superato ogni limite.
La società che è proprietaria del pacchetto azionario della Costa, nella causa intentata da alcuni passeggeri a Los Angeles per ottenere un mega risarcimento per i danni conseguenti all’incidente, afferma che i passeggeri sono stati la causa o la concausa di quanto accaduto nelle operazioni di salvataggio in quanto hanno agito con negligenza e disattenzione.
In propria difesa si può dire tutto. Però, che la società che aveva nominato Schettino comandante possa accusare gli altri di negligenza è veramente troppo. E c’è da dubitare che la linea difensiva della Carnival, tesa a colpevolizzare le vittime, possa avere un qualche successo in qualunque tribunale del mondo