CARCERI, FORMISANO (CENTRO DEMOCRATICO): BENE NAPOLITANO, SE NECESSARIO SÌ AD AMNISTIA E INDULTO

Nello Formisano
“Il messaggio del Capo dello Stato alle Camere segna un punto di non ritorno sull’inaccettabile sovraffollamento del nostro sistema carcerario. 
Il Parlamento deve ora assumersi per intero le proprie
responsabilità ponendo il rispetto dei diritti e della dignità umana al di sopra di qualsiasi divisione di parte”.
Ad affermarlo, in una nota, è l’on. Nello Formisano,
Vicepresidente di Centro Democratico e capogruppo a Montecitorio del partito guidato da Bruno Tabacci, “memore anche del messaggio di Papa Giovanni Paolo II in occasione del Giubileo per le carceri. 
In vista della scadenza del 28 maggio 2014, data ultima per adeguarsi alle prescrizioni Ue, non sono possibili pannicelli caldi ma serve o un provvedimento di amnistia e indulto o una serie di misure strutturali strategicamente connesse e coordinate tra loro, in modo da ridurre drasticamente il numero dei detenuti nei nostri istituti di pena”.