Brasile, incendio in discoteca: 240 ragazzi morti

È di circa 240 vittime il bilancio di un incendio divampato in una discoteca di Santa Maria, nel sud del Brasile, durante uno spettacolo pirotecnico. Al momento del rogo all’interno del locale c’erano oltre duemila persone. Le fiamme sarebbero state causate da razzi pirotecnici lanciati dal palcoscenico da una band che si esibiva. Oltre alle vittime, per la maggior parte adolescenti, ci sarebbero anche 48 feriti. Secondo le prime ricostruzioni della polizia locale, un bengala sparato dalla band che si esibiva sul palco ha colpito il soffitto della discoteca, appiccando le fiamme a un materiale di plastica usato per l’isolamento acustico e seminando il panico nel pubblico. Un dato certo per il momento è che la discoteca non aveva le carte in regola con le autorità municipali: il permesso per funzionare era scaduto dall’agosto del 2012, perché nel locale bisognava fare lavori per cambiare la segnaletica interna ed aprire un’uscita d’emergenza.