SCUOLA, MODERATI CENTROSINISTRA VICINI A COMITATO ‘NASTRINI ROSSI’: ‘GOVERNO RIVEDA SCELTE’

i moderati

“I Moderati di Centrosinistra appoggiano totalmente la protesta del comitato docenti dei ‘nastrini rossi’. Gravi, infatti, sono i disagi che migliaia di famiglie, letteralmente smembrate, stanno vivendo in queste ore, con i trasferimenti in sedi scolastiche di insegnanti, assunti con la legge 107, a centinaia di km di distanza dalle proprie zone di residenza”.

Ad affermarlo, in una nota congiunta dei Moderati di Centrosinistra, sono l’on. Giacomo Antonio Portas l’on. Nello Formisano e il sen. Michele Davico, rispettivamente leader nazionale, capogruppo a Montecitorio e capogruppo a Palazzo Madama (quest’ultimo anche segretario della Commissione Scuola), i quali aggiungono:
“Il Governo assicuri trasparenza e parità di trattamento e si faccia carico di specifiche esigenze locali. Questa è una battaglia importante che interessa non solo i destini dei docenti e delle loro famiglie, ma anche e soprattutto la qualità e l’efficacia di tutto il sistema educativo”. 
“Gli Uffici Scolastici Regionali interessati, quelli della Puglia, della Campania e dell’Abruzzo si attivino per dare altri posti in deroga da aggiungere agli organici di fatto e per consentire ai docenti destinati fuori provincia di ritornare ad insegnare nella propria provincia con le assegnazioni provvisorie che dovrebbero essere pubblicate tra pochi giorni. In Parlamento, noi dei Moderati faremo tutti gli sforzi possibili affinché il Governo ponga rimedio a quanto sta accadendo in queste settimane”.