EMILIO FEDE…ZIO PAPERONE, UNA VALIGETTA DI SOLDI E LA BUONUSCITA DA MEDIASET

emilio fede

La vicenda, cominciata con una notizia a metà fra il gossip e la cronaca giudiziaria, si è conclusa con un finale clamoroso. Emilio Fede non è più il Direttore del TG4.
La notizia, però, non è questa. In fondo, a 80 anni sarebbe anche normale lasciare a qualcuno più giovane la direzione di un telegiornale.  La notizia è che Emilio Fede è stato “licenziato” da Mediaset.
Il direttore del TG4  voleva lasciare. Però, alle sue condizioni.
Lo aveva dichiarato proprio ieri al Corriere della Sera.
Avrebbe lasciato in autunno, con l’impegno di Silvio Berlusconi a farlo eleggere alla Camera. Però non c’era solo questo.

 Avrebbe raggiunto un accordo anche per una buonuscita, non clamorosa ma equa. E fin qui, probabilmente la cosa era anche possibile. Però, voleva anche dei benefit, tipo l’autista o la segretaria, come un ex Presidente della Camera. Poi, un programma in prima o in seconda serata, l’incarico fantasma ma comunque prestigioso di direttore editoriale dell’informazione e, infine, un contratto di consulenza di tre anni + due.
Questi accordi, secondo le sue dichiarazioni avrebbero scatenato invidie in Mediaset che sarebbero state all’origine della notizia della disavventura luganese. Noi non sappiamo se è vero che Emilio Fede se ne andava in giro per Lugano con due milioni e mezzo di euro in borsa. Lui ha smentito. E l’immagine di zio Paperone, che se ne va in giro con una valigetta piena di soldi, non gli piace affatto e lo manda su tutte le furie.
Ma, al di là della smentita che riguarda lo specifico episodio, se l’accordo con Mediaset fosse stato veramente concluso nei termini da lui esposti, valigetta o meno, l’immagine di zio Paperone sarebbe stata perfetta.
Invece, è andata diversamente e forse il personaggio è oggi più vicino a Paperino. Che ci prova pure lui a tentare mirabolanti avventure. Ma, alla fine ……………….non gliene va bene una.