4 ottobre 2015
manifestazione esodati

ESODATI: BASTA TRUCCHI, IL GOVERNO ORA MANTENGA L’IMPEGNO.

A difesa del fondo per gli esodati (L. 228/2012 art.1 comma 235) e delle loro ragioni, per una parola chiara e definitiva su questo enorme tema di giustizia e di civiltà, era stato invitato lo stesso Presidente del Consiglio, Renzi, a non essere più assente e sfuggente, a metterci la faccia.  Questo perché erano apparse evidenti le ambiguità ed i cavilli contabili, con cui il Ministero dell’Economia aveva cercato di giustificare il sorprendente ed ingiustificato blocco del riversamento dei risparmi, ottenuti dalle precedenti salvaguardie, nel fondo esodati, così come prevede la Legge nonostante fossero già stati certificati dal Ministero del […]
26 settembre 2015
Giorgio Benvenuto

LA “QUESTIONE ROMANA”. IDEE, SUGGERIMENTI, PROPOSTE PER RIDARE UN FUTURO A ROMA

Giuseppe Di Vittorio nella prima seduta del Consiglio Comunale di Roma nelle elezioni amministrative del 1952 così descriveva – dopo la sua elezione – la situazione della capitale d’Italia: “La responsabilità che incombe sul nostro Consiglio è immensa. Essa è pari ai grandi bisogni e alla sovrana dignità di Roma prima città d’Italia, capitale della nostra Repubblica e centro mondiale della cristianità che trae dalla sua storia luminosa e multimillenaria, dai suoi incomparabili tesori di arte e di cultura, dalle sue bellezze e dal vivo senso di ospitalità dei suoi abitanti quel fascino impareggiabile che fa di Roma il maggior […]
21 settembre 2015
Nello Formisano

PENSIONI, FORMISANO (ITALIA DEI VALORI): POLETTI- PADOAN PORTINO AVANTI PROPOSTA RENZI

“La differenza tra un’impostazione politica ed una tecnica si vede tutta nei distinguo del ministro Padoan verso le affermazioni del premier Renzi sulla flessibilità in uscita dal mondo del lavoro”. Ad affermarlo, è l’on. Nello Formisano (Idv), portavoce parlamentare dell’Italia dei Valori, il quale aggiunge: “Qui nessuno vuol mettere in discussione o a rischio i conti pubblici, ma se il premier chiede ai ministri del Lavoro e del Tesoro di studiare un’ipotesi di flessibilità in uscita dal mondo del lavoro, fa una scelta politica verso la quale va portato rispetto e soprattutto occorre rispondere positivamente”.
20 settembre 2015
manifestazione esodati

ESODATI, DAL MINISTERO DELL’ECONOMIA CAVILLI E INTERPRETAZIONI CAPZIOSE. INTERVENGA IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.

La scorsa settimana avevamo dato conto del gravissimo ed inaccettabile comportamento del Ministero dell’Economia e delle Finanze che ha sostanzialmente bloccato il “fondo esodati”, previsto dal comma 235 art. 1 della L. 228/2012, impedendo che i risparmi derivanti dalle precedenti salvaguardie, certificati dal Ministero del Lavoro in data 30 luglio con comunicazione ai Presidenti di Camera e Senato e quindi a tutti i Parlamentari, confluissero nel fondo esodati, come prevede esplicitamente la Legge, a copertura della 7^ salvaguardia, già elaborata all’unanimità dalla Commissione Lavoro della Camera, per i 49.500 esodati ancora non salvaguardati, numero anch’esso certificato dal Ministero del Lavoro […]