15 ottobre 2012
Ministro Cancellieri

COMBATTERE LE MAFIE, DOVERE PRIMARIO DELLO STATO

L’arresto dell’assessore Zambetti e il crollo della Giunta Formigoni, al di là degli aspetti relativi al degrado della classe politica, riportano in primo piano il tema della criminalità organizzata.Sono passati meno di due anni da quando Saviano denunciò in televisione l’espansione delle attività criminali della ndrangheta in Lombardia. In quella circostanza ci fu una aspra reazione di Roberto Maroni nella duplice veste di ministro dell’Interno e di numero 2 della Lega che contestava la correttezza dell’analisi di Saviano, fino quasi ad accusarlo di falso e di diffamazione ai danni dei “popoli del Nord” e della Lega immuni dal contagio delle […]
14 ottobre 2012
Giorgio Squinzi-Confindustria

ANCHE SQUINZI CRITICA IL GOVERNO PER LA LATITANZA SULLE POLITICHE DI SVILUPPO

Raffica di critiche da parte del Presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi contro il governo. Secondo il Presidente di Confindustria la Legge di Stabilità non contiene misure incisive per la ripartenza. Il concetto non è nuovo. L’Esecutivo ha operato bene per quanto riguarda lo spread. Però, sul fronte della crescita non ha adottato alcun provvedimento che abbia avuto effetti positivi sulla produzione e sull’occupazione. E questo per ammissione dello stesso Presidente del Consiglio. Ammissione sicuramente grave in quanto se sono comprensibili, in presenza di disavanzi elevati del settore pubblico, da assorbire in tempi brevi per evitare aggressioni da parte della finanza internazionale, […]
12 ottobre 2012
Silvio Berlusconi

BERLUSCONI RINUNCIA MA IL CENTRO DESTRA RESTA DIVISO

Dopo avere rinunciato alla candidatura Berlusconi continua a presiedere riunioni del PDL e a impartire direttive ai dirigenti del partito sui temi più disparati, a partire dalla legge elettorale.È la prova che, anche se non fosse il potenziale premier del Centro Destra, non cambierebbe assolutamente nulla. Berlusconi ha un rapporto con il PDL sostanzialmente eguale a quello che intrattiene con le sue aziende. È l’azionista di maggioranza assoluta, può fare quello che vuole, imporre la sua volontà a tutti. Le cariche, presidente, segretario, coordinatori sono evanescenti perché ad esse non corrisponde alcun vero potere decisionale.Quindi, l’annuncio che Berlusconi non si […]
10 ottobre 2012
formigoni

MILANO: ACCORDI FRA POLITICA E ‘NDRANGHETA. LA LEGA SFIDUCIA FORMIGONI

Nuovo duro colpo per la Regione Lombardia, che fra gli altri vede indagato anche Lo stesso presidente Formigoni. Ma questa volta la vicenda assume toni maggiormente allarmanti e preoccupanti. Con l’arresto dell’assessore Domenico Zambetti per voto di scambio e rapporti con la ‘Ndrangheta ci si trova, infatti, in presenza di un rappresentante delle Istituzioni che, in piena consapevolezza, si rivolge a dei mafiosi per un tornaconto personale. Questo vuol dire mettere se stesso e la propria funzione nelle mani di un’organizzazione mafiosa, autorizzando quest’ultima a chiedere favori di ogni tipo. Tutto ciò a dimostrazione del pericolosissimo grado di infiltrazione della […]