11 aprile 2013
Nello Formisano

INELEGGIBILITÀ (DI BERLUSCONI E DI ALTRI), PROPOSTA DI LEGGE DELL’ON. FORMISANO – CENTRO DEMOCRATICO

L’on. Nello Formisano, Capogruppo del Centro Democratico, ha presentato una proposta di legge sulla ineleggibilità finalizzata ad eliminare i dubbi interpretativi della disciplina vigente che risale al 1957 e che è stata richiamata da alcuni ambienti, e in particolare dai grillini, per sostenere la ineleggibilità di Berlusconi.L’on. Formisano parte dalla premessa che, dato che la attuale legge è stata sempre interpretata fin dal 1994 come non riferibile a Berlusconi, oggi non sarebbe possibile una interpretazione innovativa.Però, appare evidente che la norma, così come è stata finora applicata, è un non senso logico e giuridico.Ricordiamo che il disposto legislativo dice che […]
7 aprile 2013
nicola-tranfaglia

LE MANI DELLA MAFIA SULLE ENERGIE ALTERNATIVE

L’OPINIONE di Nicola TranfagliaOrdinario di Storia Contemporanea presso l’Università di Torino Quando vado in giro per l’Italia a parlare – come ogni tanto mi capita – del fenomeno mafioso, delle cause che sono alla base della sua nascita e della sua espansione e dei settori in cui vive e conclude i suoi affari e, magari, i suoi delitti, mi trovo quasi sempre di fronte a un vecchio stereotipo duro a morire.Come può succedere tutto questo se ormai,sia pure lentamente l’Italia, il mondo stanno superando l’arretratezza economica e sociale dei due secoli trascorsi e la mafia non potrà convivere  in uno […]
3 aprile 2013
nicola-tranfaglia

LA MAFIA IN CAMPO – MINACCE AL P.M. DI MATTEO

L’OPINIONE di Nicola TranfagliaOrdinario di Storia Contemporanea presso l’Università di Torino Chi si occupa del fenomeno mafioso – perché cerca di spiegare ai giovani il pericolo che rappresenta per la democrazia repubblicana o ne parla nei suoi libri e sempre di meno sui giornali e sui canali televisivi – è attonito di fronte alle due lettere anonime arrivate nei giorni scorsi alla procura di Palermo che dicono testualmente: “Amici romani di Matteo (Messina Denaro) hanno deciso di eliminare il pm Nino Di Matteo in questo momento di confusione istituzionale, per fermare questa deriva di ingovernabilità. Cosa Nostra ha dato il […]
26 marzo 2013
nicola-tranfaglia

NUOVA CONDANNA PER DELL’UTRI. ALLA CASSAZIONE IL VERDETTO DEFINITIVO

L’OPINIONE di Nicola TranfagliaOrdinario di Storia Contemporanea presso l’Università di Torino La condanna di Marcello Dell’Utri (Palermo, 1941) da parte della Corte di Appello di Palermo, dopo l’annullamento di una precedente condanna della Corte di Cassazione, coincide con il ritiro del più grande amico e compagno di avventura di Silvio Berlusconi dell’attività politica e  parlamentare.Bisogna ricordare, infatti, che Dell’Utri, divenuto negli anni Ottanta presidente e amministratore prima di Publitalia, quindi amministratore delegato del gruppo Fininvest,   è stato nel 1993 il fondatore di Forza Italia con l’imprenditore di Arcore e dal 1996 è deputato al parlamento nazionale, tre anni dopo è […]