25 luglio 2013
Corte costituzionale

ART. 19 STATUTO DEI LAVORATORI – DOPO LA CORTE COSTITUZIONALE LA PAROLA ALLA MAGISTRATURA DEL LAVORO

La motivazione della sentenza della Corte Costituzionale sul caso Fiat – Fiom conferma che una grave situazione di illegalità si è protratta per circa venti anni nelle relazioni fra aziende e organizzazioni sindacali.La Corte afferma  che, in base all’art. 19 nella sua stesura post referendum, i sindacati “nell’esercizio della loro funzione di autotutela dell’interesse collettivo, sarebbero privilegiati o discriminati sulla base non già del loro rapporto con i lavoratori, che rimanda al dato oggettivo (e valoriale) della loro rappresentatività  e, quindi, giustifica la stessa partecipazione alla trattativa, bensì del rapporto con l’azienda, per il rilievo condizionante attribuito al dato contingente […]
20 luglio 2013
Nello Formisano

IL GOVERNO DIA RISPOSTE SULL’ECONOMIA E SULL’OCCUPAZIONE. SETTEMBRE ULTIMA SCADENZA PER MISURE CONCRETE E INCISIVE.

Ancora una volta il Presidente della Repubblica ha interpretato nel migliore dei modi il sentire più profondo degli Italiani e il bene del Paese.Il Capo dello Stato ha ricordato, con parole, come sempre, chiarissime, che “è indispensabile, nell’interesse generale, proseguire nella realizzazione degli impegni del governo Letta sul piano della politica economica, finanziaria, sociale, dell’iniziativa europea e, insieme, del ‘cronoprogramma’ di diciotto mesi per le riforme istituzionali”.Con queste parole il Presidente Napolitano ha ricordato a tutti la delicatezza della situazione economica e le sfide difficili che attendono l’Esecutivo.E ha ricordato che i punti fondamentali sui quali il governo è chiamato […]
17 luglio 2013
Giorgio Benvenuto

UNA GRANDE RIFORMA PER USCIRE DALLA CRISI

In Italia la finanza governa, i tecnici eseguono, la politica ama andare in televisione per dire le proprie opinioni su tutto.Lo scenario è peggiorato negli ultimi anni. Tutti parlano di tutto. Tutti dicono cosa occorre fare. Pochi si impegnano per cambiare. I ministri pur essendo al governo fanno dichiarazioni tipiche degli oppositori: denunciano con veemenza i difetti delle loro amministrazioni e criticano i propri colleghi. I titolari di responsabilità amministrative, politiche e sindacali oltrepassano troppo spesso il limite delle proprie competenze per esprimere opinioni su qualsiasi argomento. Siamo al dilagare degli opinionisti. E’ un aspetto tipico della seconda repubblica. Lo […]
11 luglio 2013
Renato Brunetta

BRUNETTA E GLI EFFETTI COMPORTAMENTALI CHE IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE IGNORA

Brunetta è impareggiabile. Ha sognato per anni di fare il ministro dell’Economia e, non essendoci riuscito, ha polemizzato con tutti quelli che hanno avuto la ventura di occupare la poltrona nelle ultime tre legislature.Ora utilizza il ruolo di Presidente del Gruppo PDL alla Camera per attaccare in modo viscerale il ministro Saccomanni e chiunque altro non sia allineato con le posizioni del suo partito.Il problema di Brunetta, però, è che le posizioni che è egli è costretto a difendere non traggono origine da elaborazioni economiche ma dalle intuizioni del Cavaliere e dai responsi dei suoi sondaggisti di fiducia. Così, spesso, […]