20 aprile 2012

I DIETISTI ITALIANI CONTRO LA DIETA DUKAN

I dietisti italiani sono perplessi sull’efficacia delle diete sbilanciate che, a quanto pare, sono molto seguite in primavera. In particolare, i dietisti contestano la celebre “dieta Dukan” che sarebbe basata su percorsi iperproteici e provocherebbe un veloce dimagrimento, ma anche un vistoso aumento di peso appena viene sospesa.La raccomandazione che è uscita dal 24° Congresso della Associazione nazionale dietisti è di evitare il “fai da te”, affidarsi agli esperti e puntare soprattutto su comportamenti alimentari e di vita salutari e stabili nel tempo.
19 aprile 2012

IL WELFARE, LA MINISTRA FORNERO .. ……..E IL TICKET AI DISOCCUPATI

Nuovo errore del ministero del Welfare. Nel disegno di legge sulla riforma del mercato del lavoro in esame al Senato si scopre un articolo che prevede l’abolizione della esenzione dal ticket per i disoccupati. Di fronte alle proteste di Italia dei Valori e del Partito Democratico la Fornero ha fatto subito retromarcia dicendo che si era trattato di un refuso. Però, stranamente, l’innovazione era citata anche nella Relazione illustrativa.Quindi, l’errore, probabilmente è stato un ballon d’essai. Il governo ci ha provato. Ha visto la reazione pesante da partiti e sindacati, ed è tornato indietro. Speriamo che, almeno in questo settore […]
9 aprile 2012

A causa della crisi in forte aumento i fallimenti aziendali

La gravità della crisi della nostra economia è confermata anche dai dati diffusi dal Cerved secondo i quali, nel 2011, hanno chiuso per fallimento oltre 12.000 imprese. In valore assoluto i numeri più elevati riguardano la Lombardia con 2.673 fallimenti, mentre le regioni dove c’è astato l’aumento percentuale più elevato sono state la Campania, con un aumento del 30% e il Lazio con un incremento del 23%.Tra il 2009 e il 2011 si sono perduti in Italia per fallimento circa 300 mila posti di lavoro.
9 aprile 2012

Amnesty International chiede che Saif al Islam sia consegnato al TPI

Amnesty International sollecita nuovamente la consegna di Saif al Islam Gheddafi al Tribunale penale internazionale. Secondo Amnesty il sistema giudiziario libico è troppo fragile perché possa assicurare un processo equo al figlio dell’ex dittatore libico.Saif al Islam, peraltro, è ricercato dal Tribunale penale internazionale per le violazioni dei diritti umani verificatesi in Libia nella prima fase della rivolta