27 dicembre 2012

Forti aumenti per le sovrattasse regionali e comunali

Secondo uno studio della CGIA di Mestre negli ultimi anni è aumentato notevolmente il peso delle imposte locali. Un lavoratore dipendente con un reddito di 20.000 euro pagherà nel 2013 95 euro in più rispetto al 2010. Un quadro, con un reddito annuo di 60.000 euro l’anno venturo pagherà per addizionali IRPEF 1,346 euro, ben 265 in più rispetto al 2010.Per un dirigente, con un reddito annuo di 150.000, l’aggravio fiscale aggiuntivo è di 714 euro.In futuro andrà ancora peggio. Secondo il decreto legislativo approvato nel 2011 la percentuale di aumento deliberata dalle regioni potrà salire all’1,1 per cento nel 2014. 
27 dicembre 2012

Mario Vattani candidato al Senato con la Destra

Francesco Storace ha deciso di candidare nelle liste della Destra Mario Vattani, Console a Osaka, diventato famoso per le sue esibizioni in raduni musicali neofascisti.Vattani dovrebbe essere capolista al Senato in Campania
27 dicembre 2012

Il made in Italy trionfa in Russia

In Russia è di moda il made in Italy. Per il periodo natalizio i russi benestanti regalano prodotti con marchio italiano adattati al gusto nazionale. Valentino, Gucci, Armani, Dior e Vuitton sono molto popolari a Mosca, e a San Pietroburgo.E il mercato del lusso è in forte ripresa nel paese di Putin anche se non ha ancora raggiunto i picchi del passato. Nel 2009, prima della crisi, i russi spendevano per il lusso 8 miliardi di dollari. Nel 2011 il fatturato del settore era sceso a 5 miliardi. Nel 2012, però, si è registrata una ripresa che dovrebbe portare a […]
26 dicembre 2012

Sondaggio SWG: PDL e Grillo in calo.

Un sondaggio SWG realizzato fra il 18 e il 19 dicembre dà la fiducia in Monti al 38%, in crescita rispetto al 33 per cento di una settimana prima ma ben lontano dai massimi di un anno fa quando superava il 70 per cento.Una lista di centro guidata dal premier potrebbe conseguire il 15,4 per cento dei consensi, mentre senza Monti si fermerebbe al 9,4Il PD è sempre il primo partito con il 30,1 per cento, mentre il PDL, nonostante Berlusconi perde ancora terreno e scende al di sotto del 16 per cento.In calo anche il Movimento 5 Stelle, la […]