6 gennaio 2013

Entrerà in funzione a marzo il redditometro

Entrerà in vigore a marzo il nuovo redditometro. Il fisco controllerà 100 voci di spesa e potrà avvalersi anche delle informazioni che fornirà Serpico, il super computer che controllerà i conti correnti dei contribuenti.Le prime verifiche saranno effettuate sull’anno di imposta 2009.
6 gennaio 2013

Basilea 3. Periodo transitorio più lungo e regole più flessibili

Le nuove regole di “Basilea 3” entreranno in vigore il 1 gennaio 2015. Però ci sarà un lungo periodo transitorio. La nuova disciplina andrà a regime il 1 gennaio 2019.Inoltre è stata prevista una maggiore flessibilità delle regole che, in una prima stesura, erano molto più rigide.Lo hanno deciso i governatori e i responsabili delle autorità di sorveglianza del Comitato di Basilea riuniti presso la Banca dei Regolamenti Internazionali.  
6 gennaio 2013

Alitalia. Azioni in vendita. Più vicina la fusione con Air France.

Il 12 gennaio scade il vincolo che impediva ai soci di Alitalia di cedere le azioni. Date le difficoltà della compagnia si prevedono modifiche rilevanti negli assetti societari.Air France, che già detiene il 25 per cento e che cinque anni fa non rilevò tutta la società per l’opposizione del governo Berlusconi e dei sindacati, avrebbe intenzione di tornare alla carica.La compagnia francese avrebbe già preparato un’offerta definita. I soci privati incasserebbero un 20 per cento in più rispetto a quanto pagato nel 2008. Però, non tutti sarebbero disposti ad accettare la proposta. Alcuni vorrebbero che Air France corrispondesse anche un […]
6 gennaio 2013

Marini, Presidente Coldiretti: sostenere i consumi

Secondo un’indagine SWG – Coldiretti il 48 per cento delle famiglie italiane prevede un peggioramento della propria situazione economica nel 2013. Il 42 per cento ritiene che la propria situazione rimarrà stazionaria e solo il 10 per cento ipotizza un miglioramento.Secondo Sergio Marini, presidente della Coldiretti, “è necessario rompere questa spirale negativa aumentando il reddito disponibile soprattutto per le fasce più deboli della popolazione”