12 gennaio 2013

Renzo Arbore, un legame speciale con Mariangela Melato

La morte di Mariangela Melato ha provocato un’ondata di commozione nel mondo dello spettacolo. Particolarmente colpito, ovviamente, Renzo Arbore che è stato il compagno di Mariangela Melato per tanti anni.Il loro legame è durato nove anni, dal 1970 al 1979. Poi un allontanamento derivante dagli impegni di lavoro. Infine tre anni e mezzo fa il ritorno che si sarebbe potuto concludere con il matrimonio. Ma la malattia è stata più veloce.  
12 gennaio 2013

Una mostra in Campidoglio per l’arte dell’Impero romano

E’ aperta fino al 5 maggio ai Musei capitolini la mostra sull’arte nell’Impero romano nel II secolo dopo Cristo. Un’età d’oro per Roma con quattro grandi imperatori – Traiano, Adriano, Antonino Pio e Marco Aurelio – che da un lato assicurarono frontiere sicure, dall’altro tentarono di consolidare e stabilizzare l’impero.La mostra si articola in sei sezioni: I protagonisti; Il linguaggi artistico; Ville e dimore; I rilievi storici;Vincitori e vinti; Le tombe
12 gennaio 2013

Decreto sulla detassazione del salario aziendale in arrivo

Tempi brevi per il decreto sulla detassazione del salario aziendale. La legge di stabilità prevede l’approvazione entro il 15 gennaio e il governo ha intenzione di rispettare detto termine.E’ un provvedimento importante, l’unico che l’Esecutivo Monti ha adottato per ridurre il cuneo fiscale. Alcuni punti sono ancora in discussione. Sindacati e imprenditori vorrebbero estendere la platea dei beneficiari da coloro che hanno un reddito fino a 30.000 euro a quelli che sono sotto i 40.000 euro. La ministra Fornero e il ministro Passera  vorrebbero destinare le somme per la detassazione solo agli istituti regolamentati dalla contrattazione di secondo livello, aziendale […]
12 gennaio 2013

A Las Vegas la televisione del futuro

La televisione del futuro avrà una risoluzione molto più elevata di quella attuale, avrà uno schermo superiore ai 50 pollici e potrà essere utilizzata per funzioni diverse rispetto ad oggi.L’utente non sceglierà il programma sul canale. Sarà il televisore, dopo avere immagazzinato le scelte precedenti, a suggerire al telespettatore cosa vedere.Il televisore avrà le stesse funzioni di un tablet, con uno schermo enorme. Potremo leggere comodamente il giornale sul video seduti in poltrona.I prezzi dovrebbero essere non stratosferici anche perché nel settore la concorrenza è micidiale.