18 gennaio 2013

Redditometro modifiche in vista. Ma non sono sufficienti

Dopo l’incontro fra Monti e Befera sono allo studio  modifiche sostanziali  per il redditometro, uno strumento di indagine che non piace agli italiani. Alcuni miglioramenti verrebbero apportati già in sede di stesura della circolare della Agenzia delle Entrate. Altre, tra cui l’eliminazione degli elementi di origine statistica, potrebbero richiedere un nuovo decreto. Rimane il problema di fondo. Lo strumento è tarato per colpire i piccoli evasori e rischia di distogliere dai controlli sulle grandi strutture di evasione organizzata alle quali si deve il 90 per cento dei 120 miliardi che sfuggono ogni anno al fisco. Che, ovviamente, continueranno a sfuggire […]
18 gennaio 2013

La dieta mediterranea, un antidoto contro le malattie

La dieta mediterranea è sempre più all’attenzione di dietologici e nutrizionisti. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Auckland ha verificato, dopo test condotti su trenta volontari, che questo regime alimentare produce, dopo sole sei settimane, un miglioramento sulle infiammazioni del corpo e, in particolare, del sangue. Risulta confermato l’effetto benefico per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, di alcuni tipi di tumore, del morbo di Alzheimer e della artrite reumatoide
18 gennaio 2013

FMI, nuovo buco nei conti della Grecia

Il Fondo Monetario Internazionale contro l’Unione europea. Un inviato del Fondo ha verificato che nei conti della Grecia c’è un buco che potrebbe arrivare fino a circa 10 miliardi di euro entro il 2015 – 2016. L’Unione europea, ha ricordato il funzionario dell’organizzazione diretta da Christine Lagarde si è impegnata ad intervenire per garantire che il debito pubblico ellenico si riduca,  entro il 2022, a un livello non superiore al 110 per cento del PIL.  Impegno cha va rispettato in modo rigoroso.
18 gennaio 2013

Curiosity si appresta a bucare la superficie di Marte

Nuove impegnative attività per Curiosity, il robot della NASA che, da cinque mesi sta esplorando il suolo di Marte. La sonda è in questi giorni in fase di trasferimento e sta raggiungendo un’area che, secondo gli scienziati che la seguono da terra, sarebbe stata, in passato, il letto di un fiume. Giunta in zona, Curiosity proverà a perforare il terreno con un trapano per poi procedere alla analisi del sottosuolo.