16 giugno 2013

Ingroia contro CSM. La polemica continua

Nonostante l’annuncio delle dimissioni dalla Magistratura, Antonio Ingroia continua a polemizzare con il Consiglio Superiore.L’ex procuratore aggiunto di Palermo continua a considerare punitivo il trasferimento ad Aosta, nonostante il suo ricorso al TAR sia stato respinto.La sue tesi è che, dato che era stato candidato in tutta Italia, compreso il Piemonte da cui dipende Aosta, avrebbe dovuto essere trasferito alla Direzione Nazionale Antimafia che avrebbe una giurisdizione non territoriale.Osservazione davvero singolare, perché, in realtà, la DNA ha una giurisdizione territoriale che comprende tutto il territorio nazionale, proprio le circoscrizioni in cui Ingroia è stato candidato.
13 giugno 2013

Record italiano per i casi di Epatite C: interessato il 3% degli italiani

Record tutto italiano per il numero di casi di Epatite C. In Italia il 3 per cento della popolazione è affetta dall’epatite C (quasi 1,6 milioni di persone) e il 55 per cento dei pazienti sarebbe colpito dal genotipo 1, cioè quello maggiormente resistente ai farmaci e difficile da curare. A ribadire quanto la diffusione dell’Epatite C rappresenti un’emergenza sanitaria per il nostro Paese sono stati gli esperti riuniti nei giorni scorsi in occasione del “Premio giornalistico Riccardo Tomassetti – ricerca, innovazione e futuro in virologia”. I principali veicoli di contagio sono stati trasfusioni con sangue infetto (soprattutto a cavallo […]
13 giugno 2013

Terrorismo: in manette a Brescia un presunto terrorista ventenne

È finito in manette El Abboubi, alias “Anas Abdu Shakur”, giovane marocchino arrestato a Brescia con l’accusa di addestramento con finalità di terrorismo internazionale e di incitamento alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali, etnici e religiosi. Il giovane, ventenne e studente ripetente in una scuola professionale, secondo le indagini, dopo l’uccisione di un militare a Londra e dopo un fatto simile a Parigi, via web si era messo in contatto con il creatore del sito “Islam 4” elogiando gli attentatori. La conversazione via web è stata intercettata dalla polizia e il ragazzo concludeva dicendo: “Con noi non ci […]
13 giugno 2013

Lazio: smascherati 40 falsi ciechi. Risponderanno di truffa aggravata

Erano stati dichiarati invalidi al cento per cento per cecità assoluta e per questo percepivano una cospicua indennità da parte dell’Inps, ma di fatto ci vedevano benissimo, al punto tale da passeggiare autonomamente, guidare le auto, curare il giardino di casa e messaggiare via Facebook. È così che i carabinieri del Comando provinciale di Roma hanno smascherato 40 falsi ciechi, sono 18 donne e 22 uomini, che ora dovranno rispondere di truffa aggravata ai danni dello Stato: il danno erariale di cui questi truffatori sono accusati, infatti, è pari ad oltre 3.583.000 euro. Tutti, oltre alla pensione di invalidità, percepivano […]