20 febbraio 2013

Comando Nato, il generale John Allen rinuncia

Il generale John Allen ha rinunciato al’incarico di comandante della Nato,La decisione è stata comunicata al capo del Pentagono, Panetta, e sarebbe motivata da ragioni personali.In realtà, avrebbero condizionato la decisione le ricadute dello scandalo che ha coinvolto il generale Petraeus. Allen era uscito sostanzialmente indenne dall’inchiesta ma avrebbe preferito evitare domande imbarazzanti davanti alle commissioni parlamentari che avrebbero dovuto esprimere il loro parere sulla nomina.  
20 febbraio 2013

Cyberattacchi dell’esercito cinese contro gli Stati Uniti

Il New York Times accusa l’esercito cinese di essere all’origine degli attacchi di pirateria informatica registrati ai suoi danni. Secondo una società di sicurezza informatica statunitense, Mandiant, all’origine degli attacchi che hanno preso di mira anche siti governativi e gruppi industriali, ci sarebbe una unità specializzata dell’esercito cinese con quartiere generale a Shanghai.Il governo della Repubblica popolare ha smentito categoricamente e ha affermato che anche la Cina è soggetta ad attacchi informatici. svolto una inchiesa sull’attacco di hacker contro gli Stati Uniti e ha scoperto che l’assalto informatico è partito da un palazzo dell’esercito a Shanghai
20 febbraio 2013

Truffa ai Salesiani, – Il Cardinale Bertone ascoltato come teste

Il Segretario di Stato Tarcisio Bertone ha presentato una nuova denuncia per la truffa ai danni dei Salesiani in relazione alla eredità del marchese Gerini e ha chiesto di essere ascoltato come teste.La vicenda è molto complessa e ha già dato luogo a una serie di cause civili e penali.Il personaggio centrale è un certo Carlo Moisé Silvera il quale ha fatto da mediatore fra gli eredi del marchese e i salesiani e ha incassato per tale attività la astronomica cifra di 99 milioni di euro.La cosa più strana è che la cifra avuta dal mediatore è molto più alta […]
20 febbraio 2013

Cimoli e Mengozzi rinviati a giudizio per bancarotta

I due ex Amministratori Delegati di Alitalia, Giancarlo Cimoli e Francesco Mengozzi sono stati rinviati a giudizio per bancarotta per dissipazione e per distrazione dal giudice dell’udienza preliminare, Vilma Passamonti.Saranno processati a partire dal 18 giugno.il giudice ha anche chiesto ai PM di indagare per individuare eventuali responsabilità per mancato controllo.