1 marzo 2013

Thyssenkrupp, pene ridotte per tutti gli imputati

Pene ridotte per tutti gli imputati del processo Thyssenkrupp, lo stabilimento di acciaio torinese all’interno del quale il 6 dicembre 2007, per un incendio, morirono sette operai. La Corte d’assise d’appello di Torino ha riformato la condanna di primo grado nei confronti dell’amministratore delegato della Thyssen, Harald Espenhah, riducendo la condanna a 10 anni per omicidio colposo. Sono state ridotte le pene anche per gli altri imputati per omicidio e incendio colposo (con colpa cosciente): Raffaele Salerno, responsabile dello stabilimento torinese, è stato condannato a 8 anni e mezzo; Gerald Priegnitz, membro del comitato esecutivo dell’azienda e il dirigente Marco […]
25 febbraio 2013

Il cardinale O ‘Brien chiede scusa per gli abusi commessi

Il cardinale scozzese Keith O’ Brien ha ammesso di avere tenuto comportamenti sessuale inappropriat e ha chiesto scusa a quanti siano stati offesi dalle sue azioni. Il cardinale, a seguito dele accuse di quattro ex seminaristi, si era dimesso, la settimana scorsa da vescovo di Edimburgo e aveva dichiarato che avrebbe rinunciato a a partecipare al conclave.
25 febbraio 2013

Babysitter per bambini che viaggiano soli sui treni Italo

Le compagnie aeree puntano sempre più sulla riduzione dei prezzi e offrono servizi spartani. I treni, invece, diventano sempre più lussuosi. Dal 15 marzo sui treni Italo sarà disponibile anche un servizio di baby sitter per bambini che viaggiano da soli. Il servizio potrà essere richiesto solo per minori dai 7 ai 13 anni, per orari dalle otto del mattino alle otto di sera, previa prenotazione. I bambini avranno a disposizione anche giochi, album per colorare e altri passatempi.  
25 febbraio 2013

Yahoo, violente polemiche contro manager donna che ha abolito il telelavoro

Violenta polemica delle lavoratrici-mamme di Yahoo contro Marissa Mayer, la trentasettenne Amministratore Delegato che ha preannunciato lo stop al telelavoro a partire da giugno prossimo.La manager è anche essa neo mamma. E’ stata assunta al terzo mese di gravidanza ed è tornata in ufficio avendo a disposizione una attrezzata nursery che le consente di conciliare senza difficoltà i doveri verso il figlio con il ruolo di Capo azienda.Forse proprio perché non toccata dal problema la neo manager e neo mamma ha preso la decisione di abolire il telelavoro, senza preoccuparsi degli effetti negativi per le dipendenti dell’azienda.Risibile la motivazione: il […]