28 maggio 2013

Barletta: maestra ai domiciliari per maltrattamenti sui bambini

Scattano gli arresti domiciliari per una maestra di una scuola pubblica per l’infanzia del comune di Barletta. Ad incastrare la donna sono state la immagini di una videocamera posizionata dai carabinieri nell’istituto, a seguito delle segnalazioni giunte dai genitori dei bambini che frequentavano la scuola: l’accusa è quella di maltrattamenti continui ai danni dei piccoli. I filmati visionati dai carabinieri, infatti, non lasciano dubbi: in essi si vede la maestra maltrattare i piccoli di tre e quattro anni, lasciati cadere a terra, trascinati con violenza, tirati per le orecchie e colpiti con qualsiasi oggetto. La stessa Procura parla di immagini […]
26 maggio 2013

Venerdì 31 maggio scade il bollo ACI

Un avviso per gli automobilisti distratti, Venerdì 31 maggio è il termine ultimo per il pagamento del bollo ACI con scadenza aprile 2013.A differenza della scadenza standard di dicembre (che si può pagare entro il 31 gennaio) i termini alternativi di aprile (scadenza 31 maggio) e agosto (scadenza 30 settembre) sono, di frequente, ignorati dagli automobilisti che, spesso, non ricordano di avere una scadenza infrannuale per la tassa di circolazione della propria auto.  
26 maggio 2013

Rapporto ISTAT: i precari guadagnano il 25% in meno

Ancora una conferma delle contraddizioni del mondo del lavoro italiano arriva dall’ISTAT. Secondo l’Istituto di  Statistica i lavoratori a termine hanno una retribuzione inferiore rispetto ai pari qualifica a tempo indeterminato.  Una anomalia ingiustificata, dal momento che logica vorrebbe che per compensare la minore appetibilità dell’impiego a tempo determinato la retribuzione fosse più alta. 
24 maggio 2013

“Giovanni” e “Paolo”: le due navi della Legalità a Palermo contro la mafia

Sono state simbolicamente ribattezzate “Giovanni” e “Paolo”: sono le navi della Legalità che, con oltre tremila studenti a bordo e le gigantografie dei due giudici Falcone e Borsellino, sono giunte a Palermo per commemorare il XXI anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio. Le due navi sono partite da Napoli e da Civitavecchia: ad accoglierle, oltre alle Istituzioni, centinaia di studenti di Palermo e della Sicilia con addosso le magliette con su scritto “Le nuove rotte dell’impegno”, in mano tanti palloncini e bandiere con il tricolore. Sono numerose le manifestazioni organizzate in Sicilia, e non solo, per ricordare e […]