4 settembre 2012
Assad

L’EGITTO DI MORSI VERSO NUOVI EQUILIBRI

Il presidente egiziano Morsi parte all’attacco del regime di Damasco. Nella conferenza dei paesi non allineati, tenutasi a Teheran, il leader del Cairo ha infatti attaccato duramente il governo di Assad, appoggiando apertamente le fazioni ribelli. Questo atteggiamento era in parte atteso, essendo Morsi esponente dei “Fratelli Musulmani” egiziani, partito gemello di quello siriano. Tuttavia, una presa di posizione così netta è andata al di là delle aspettative, introducendo un nuovo elemento nella già fluida situazione mediorientale. L’Egitto del nuovo corso post Mubarak si sta infatti muovendo in maniera difficilmente comprensibile, fuori dagli schemi tipici degli ultimi anni. Il Cairo […]
20 agosto 2012
ron paul

IL TICKET CON RON PAUL INDEBOLISCE ROMNEY

Il leggendario autolesionismo che negli anni ha contraddistinto il centro-sinistra italiano, definito da alcuni la “sindrome di Tafazzi”, dal nome di un personaggio di uno sketch comico degli anni novanta, è stato esportato in America. Negli Usa, infatti, sembra aver colpito principalmente il partito repubblicano, almeno a giudicare dalle recenti, più importanti scelte politiche del “Grand Old Party”. In particolare, la nomina di Ron Paul come candidato alla vicepresidenza è il fatto che merita di essere esaminato con maggiore attenzione. Si tratta infatti di un candidato proveniente dalle file della destra del partito, l’area definita del “Tea Party”, che già […]
17 agosto 2012
Julian-Assange-

ASSANGE: GLI INGLESI PERDONO LA TESTA…..E LA FACCIA

Al di là dell’opinione che si può avere di Assange, che per alcuni è un eroe della libertà di informazione, per altri un pericolo pubblico, quello che sta succedendo in questi giorni è molto grave. Come è noto, il patron di Wikileaks si è rifugiato nell’ambasciata dell’Ecuador per sfuggire alla giustizia inglese  che vorrebbe estradarlo in Svezia per un processo per un duplice presunto stupro. Assange dice di non temere tanto la giustizia svedese quanto una possibile estradizione negli Stati Uniti, dove lo attenderebbe un processo per tradimento e rivelazione di segreti militari nel quale rischierebbe la pena di morte.L’Ecuador […]
16 agosto 2012
Bashar Al Assad

LA CRISI SIRIANA IN STALLO. ANCORA LONTANA UNA SOLUZIONE

Ad ormai un anno dall’inizio della protesta anti-Assad, la situazione in Siria peggiora di momento in momento. La crisi politico-militare di Damasco sembra ormai fuori controllo e molti osservatori ritengono che il regime del presidente Bashar Al Assad sia ormai sull’orlo del disfacimento. Una analisi più approfondita, tuttavia, porta a conclusioni diverse. Se da un lato è vero che le forze lealiste hanno subito duri colpi, è purtroppo altrettanto vero che l’ossatura del potere di Al Assad è ancora integra. Come per il colonnello Gheddafi, anche la forza del presidente siriano si fonda su una serie di alleanze di natura […]