3 maggio 2013
nicola-tranfaglia

GOVERNO LETTA: UN PROGRAMMA AMBIZIOSO, UNA MAGGIONZA FRAGILE

L’OPINIONE di Nicola Tranfaglia Ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università di Torino Se si seguono, per lavoro o per diletto, i quotidiani europei dal francese e molto autorevole Le Monde al tedesco Die Tageszeitung al danese Jylands-Posten e ancora al quotidiano economico francese Les Echos al belga La libre Belgique e ancora al tedesco Suddeutche Zeitung e allo spagnolo El Pais si può cogliere  una sensazione non equivoca che, nei giorni scorsi, con toni e per così dire intenzioni differenti, è stato possibile trovare con chiarezza  su due quotidiani del nostro bel paese: la Repubblica di Ezio Mauro e il Fatto […]
1 maggio 2013
nicola-tranfaglia

L’ATTENTATO DI ROMA: DUBBI E TIMORI

L’OPINIONE di Nicola Tranfaglia Ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università di Torino L’attentato contro i carabinieri  di guardia a Palazzo Chigi è soltanto il gesto di una persona che sta male o è il segno di qualcosa che può preoccupare gli italiani, oltre che i politici che sarebbero i destinatari  diretti – a quanto pare – di quell’attentato?L’interrogativo percorre da molte ore le strade e le piazze e i locali delle nostre città e non possiamo far finta che non ci riguardi.Le cause del disagio e della sofferenza di tanti sono chiare.Una classe politica e dirigente che, negli ultimi decenni, ha […]
29 aprile 2013
nicola-tranfaglia

DELITTO DALLA CHIESA: RITROVATA LA BORSA MA I MISTERI RIMANGONO

L’OPINIONEdi Nicola Tranfaglia Ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università di Torino Quando ho visto su alcuni quotidiani (non tutti, quelli vicini al centro-destra – per non smentirsi mai – non ne hanno parlato) gli articoli sul ritrovamento della borsa di Carlo Alberto dalla Chiesa ho subito tratto alcune deduzioni  rispetto alle circostanze e al momento storico (il 1982) in cui avvenne l’assassinio del generale prefetto di Palermo dopo i cento giorni della sua disperata missione in Sicilia. Ho letto anche, con la necessaria attenzione,  l’intervista fatta all’amico Nando Dalla Chiesa, figlio del generale e sociologo dell’Università statale di Milano che ha appena […]
26 aprile 2013
giorgio benvenuto

BANCHE POPOLARI E SPA: IL CASO BANCA POPOLARE DI MILANO

di Giorgio Benvenuto La legge 17/12/2012 (Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese) ha, all’art. 23 quater,  provveduto ad una mini riforma delle Popolari con un voto unanime e trasversale che conferma il principio del voto capitario; dà la possibilità di una portabilità massima di 10 deleghe; permette di subordinare l’ammissione a socio, oltre che a requisiti soggettivi, al possesso di un numero minimo di azioni; introduce il limite del 3% del capitale per la partecipazione delle fondazioni di origine bancaria; eleva dallo 0,5% all’1% del capitale sociale per il possesso delle azioni (salvo limiti più stringenti posti dai […]