8 settembre 2012
pierferdinando-casini

CASINI ALLA CONQUISTA DELLA GOLDEN SHARE DELLA GOVERNABILITÀ

              di Ettore Nardi –  La lunga corsa elettorale è già cominciata. Sia che si voti alla scadenza naturale, sia che si voti con qualche mese di anticipo i partiti cominciano a prendere posizione. Il più veloce è stato Casini. Cancellando il suo nome dal simbolo dell’UDC e sostituendolo con ITALIA ha conseguito due risultati di rilievo. Ha strappato a Berlusconi un’idea che il Cavaliere, nel tentativo di superare un PDL da mesi in caduta libera, stava coltivando da tempo. Ha avviato il processo di costruzione di quel partito della nazione che il leader UDC […]
29 agosto 2012
ILVA

IL TRIBUNALE DEL RIESAME BOCCIA LE ORDINANZE DEL GIP SULL’ILVA

  di Ettore Nardi –  Il provvedimento del Tribunale del Riesame di Taranto che ha dichiarato la inefficacia delle ordinanze del GIP interpretative e modificative delle pregresse decisioni del Riesame stesso va al di là del caso specifico e pone problemi di sistema che devono essere affrontati con immediatezza sul piano legislativo e su quello amministrativo. Bisogna sottolineare innanzitutto l’aspetto positivo della vicenda.La pronuncia del Riesame dimostra ancora una volta la sapiente articolazione del nostro sistema giudiziario i cui meccanismi interni  assicurano una corretta amministrazione della giustizia.Il Tribunale ha, in tempi ragionevolmente brevi, modificato i provvedimenti del GIP relativi all’ILVA […]
8 agosto 2012
una seduta di borsa

E SE IL RIGORE FOSSE AL SERVIZIO DELLA SPECULAZIONE?

       di Ettore Nardi Le borse continuano negli alti e bassi che si registrano da un anno a questa parte. E lo spread prosegue nella sua linea altalenante, le cui motivazioni risiedono, spesso,  più che in fatti concreti in dichiarazioni di rappresentanti della politica e dell’economia. Finora si è sempre attribuita la difformità di pareri agli interessi non convergenti fra i paesi della UE e alle correnti di pensiero non omogenee degli esponenti istituzionali coinvolti.Però, non può non suscitare perplessità la  constatazione che uno dei fattori principali che incide con effetti depressivi sulle borse e con effetti divaricanti sullo spread  sono […]
24 luglio 2012
Angela Merkel

MOODY’S BOCCIA LA MERKEL – LA SUA POLITICA PENALIZZA ANCHE LA GERMANIA

di Ettore Nardi –  La bocciatura della Germania da parte di Moody’s è l’ennesima conferma che la politica della Merkel  è fallimentare.La cancelliera, purtroppo, non ha capito che l’attacco della speculazione internazionale non è rivolto alla Grecia o alla Spagna o al Portogallo o all’Italia, ma all’euro.E che le conseguenze dell’attacco ricadranno soprattutto sulla nazione che ha tratto i massimi benefici dall’euro, vale a dire sulla Germania.Dopo le sconfessioni dei grandi leader della Germania del dopoguerra, da Helmut Kohl a Helmut  Schmidt, da Gerhard Schroeder a Joschka Fischer, dopo le perdite pesanti della Borsa di Francoforte arriva anche la bocciatura […]