7 febbraio 2013
Giorgio Benvenuto

CONCERTAZIONE, UNICA STRADA PER RIAVVIARE LO SVILUPPO

di Giorgio Benvenuto La crisi che l’Italia sta attraversando è una crisi economica, ma, anche, nel contempo,  una crisi sociale e una crisi politica.C’è una divaricazione sempre più profonda non fra classe politica e società civile, come si dice in modo superficiale e qualunquistico, ma fra l’intera classe dirigente e il popolo.Da un lato ci sono i politici, la grande finanza, le multinazionali, alcuni grand commis al servizio delle élites più che dello Stato, dall’altro la massa dei cittadini sempre più poveri, sempre più impotenti, sempre più indifesi.L’unica maniera di uscire da questa situazione e di riprendere la via della […]
2 febbraio 2013
Giorgio Benvenuto

SERVIREBBE UN NUOVO CIAMPI PER DARE UNA PROSPETTIVA AGLI ITALIANI

di Giorgio Benvenuto Quando è stata fatta l’Unità d’Italia il grande problema era il latifondo, le grandi proprietà agricole, la cultura estensiva preferita a quella intensiva. L’unità doveva servire anche per abbattere questa struttura sociale che si basava sul privilegio, sull’ignoranza, sull’immobilismo. Riuscì a prevalere quella filosofia magnificamente illustrata da Tomasi di Lampedusa in una frase del Gattopardo: “cambiare tutto per non cambiare niente”.Nel secondo dopoguerra, però, il cambiamento è arrivato, frutto di lotte durissime. Ora corriamo il rischio di regredire, di tornare a quegli anni dell’Ottocento: gli agrari, i latifondisti non ci sono più, sono stati sostituiti dai “privilegiati” […]
29 gennaio 2013
Silvio Berlusconi

LO SCIVOLONE DI BERLUSCONI SU MUSSOLINI

di Antonio Formisano A poco servono le correzioni del giorno dopo. La gaffe (volendola chiamare così), eppure grossa, è stata fatta. Ancora una volta Silvio Berlusconi non perde occasione per far parlare di sé, guadagnandosi una moltitudine di critiche che arrivano da più parti. Dalla politica, dalle Istituzioni e dalla società civile. È lecito pensare, tra l’altro, che non si sia trattato solo di una gaffe, di un fraintendimento, ma che si tratti invece della vera indole di Berlusconi, del suo reale pensiero.Sta di fatto che l’ultima infelice battuta del Cavaliere su Mussolini, sul fascismo e sulle leggi razziali (“Il […]
22 gennaio 2013
mario_monti

LE INSUFFICIENZE DI MONTI GIUSTIFICANO LA VALUTAZIONE NEGATIVA DEL FINANCIAL TIMES

di Ettore Nardi Alla fine è arrivata anche la scomunica del Financial Times. Monti perde consensi non solo fra l’elettorato ma anche nel mondo della comunicazione e nella comunità degli economisti. Gli si ritorcono contro le omissioni del suo governo e, anche, le promesse contraddittorie della sua “agenda” che, peraltro, è estremamente carente in quanto indica  obiettivi parziali e, spesso, generici, ma non i percorsi per raggiungerli. I suoi meriti, indubbi, nell’avere salvato  l’Italia da un destino simile alla Grecia appaiono sempre più sfocati col passare dei mesi, oscurati dalle altrettanto indubbie e inspiegabili manchevolezze della azione del governo in […]