2 luglio 2012
corrado passera

AVVIARE SUBITO AZIONI CONCRETE PER LO SVILUPPO

Secondo le ultime rilevazioni ISTAT il tasso di disoccupazione giovanile a maggio è salito al 36,2 per cento, la percentuale più alta sia dall’inizio delle serie storiche mensili che da quelle trimestrali.Non è una sorpresa.
18 maggio 2012
mario monti.

IL PRESIDENTE MONTI: AGENZIA DELLE ENTRATE ED EQUITALIA DEVONO COLPIRE LA VERA EVASIONE

Il Presidente del Consiglio Monti, incontrando i vertici della Agenzia delle Entrate e di Equitalia ha difeso gli uomini preposti alla riscossione e la politica fiscale del governo. una solidarietà necessaria dopo le aggressioni degli ultimi giorni.Il livello di pressione fiscale in Italia è molto alto. E certamente è uno dei più alti in Europa.Però, le reazioni contro Equitalia sono assolutamente ingiustificate. Equitalia è solo la società incaricata della riscossione. Non ha né il potere di imporre nuove tasse, né quello di stabilire le modalità della riscossione. Nel 90 per cento dei casi non è nemmeno responsabile degli errori, tipo […]
30 marzo 2012
Agenzia delle Entrate

MISURE CONTRO L’ELUSIONE PER UN FISCO PIÙ EQUO

Per conseguire risultati rilevanti sono necessarie innovazioni normative Le cifre diffuse dal ministero dell’Economia dimostrano che la lotta all’evasione fiscale è ancora lontana da risultati soddisfacenti anche se ci sono progressi rispetto agli anni scorsi. Secondo i dati del 2011 il reddito medio degli italiani è 19.250 euro. E fin qui potrebbe anche essere un risultato verosimile.Le anomalie compaiono quando si va a verificare la ripartizione per categorie. Statisticamente accettabile appare il reddito medio dei lavoratori autonomi che sono i più ricchi con 41.320 euro. Invece, non appare credibile il dato relativo agli imprenditori che guadagnerebbero in media 18.170 euro contro […]
29 marzo 2012
ministro corrado passera

PASSERA: È LO SVILUPPO LA PRIMA EMERGENZA

 Il ministro Passera, in una audizione in commissione Bilancio ha fatto un quadro preoccupante della economia italiana.I problemi principali, secondo il ministro, sono due. Il primo è la mancata crescita che, negli ultimi mesi si è trasformata in una vera e propria recessione. Una recessione che, secondo le previsioni, dovrebbe durare per tutto il 2012.Il secondo è il “credit crunch” che sta strangolando le aziende e che aggrava una congiuntura già difficile.Sulla analisi siamo pienamente d’accordo con Passera. Ma dal ministro dello Sviluppo Economico l’Italia si aspetta non analisi, o almeno non solo analisi, ma soprattutto, proposte concrete finalizzate a […]