1 dicembre 2015
Manifestazione per il lavoro al Sud

LA LEGGE DI STABILITÀ È ALLA CAMERA DEI DEPUTATI. ATTESI EMENDAMENTI PER IL MEZZOGIORNO.

La legge di Stabilità, dopo l’approvazione del Senato, è in discussione alla Camera dei Deputati dove sono stati presentati, oltre 5 mila emendamenti, dei quali più di 2 mila da partiti della maggioranza.  Il passaggio al Senato, in effetti, ha lasciato irrisolti molti nodi fondamentali per il successo della manovra, da un aumento dei fondi per la sicurezza e la difesa, quanto mai necessario alla luce del rischio terrorismo e della difficile attuale situazione internazionale, a un intervento concreto per il Mezzogiorno che, se avviato con fondi adeguati, avrebbe effetti determinanti per il rilancio dell’intera economia nazionale. Non va, infatti, […]
5 agosto 2015
Matteo-Renzi

MIGLIORANO I CONTI DEL TESORO. POSSIBILI RIDUZIONI DEL CUNEO FISCALE GIÀ NEL 2016

Non sono ancora disponibili i dati definitivi della autoliquidazione di luglio ma, dalle prime rilevazioni, sembra che si registri un forte miglioramento rispetto al periodo precedente. Le previsioni inviate e approvate da Bruxelles indicavano per il 2015, un rapporto fra deficit e Pil del 2,6 per cento, in diminuzione rispetto al 3 per cento del 2014. Le cifre disponibili a metà anno lasciano ipotizzare un consuntivo migliore, sia perché, come dicevamo, la autoliquidazione è andata meglio del previsto, sia perché la spesa per interessi è in netta diminuzione non solo rispetto al 2014 ma anche rispetto a quanto ipotizzato qualche […]
9 marzo 2015
piercarlo padoan

OCCUPAZIONE E DOMANDA INTERNA. LE LEVE PER IL RILANCIO DELL’ECONOMIA

Il 2015 sarà sicuramente un anno di svolta per la nostra economia. Lo spread sotto quota novanta è solo l’ultimo dei segnali positivi che si susseguono da alcuni mesi a questa parte.  Si aggiunge alla progressiva flessione del cambio euro/dollaro che, ormai, punta verso la parità e alla riduzione del prezzo del petrolio. Gli effetti di questa evoluzione dei fattori esterni del quadro macroeconomico saranno tangibili nei prossimi mesi sia in termini di allentamento della tensione sui conti pubblici che di riduzioni dei costi e di aumento della competitività per il sistema produttivo. La riduzione dello spread, ipotizzando un trend […]
7 ottobre 2014
Ministro del Lavoro Poletti

ARTICOLO 18 E TFR IN BUSTA PAGA, EFFETTI NEGATIVI SULL’ECONOMIA REALE

Il Presidente del Consiglio si è reso conto che la sfida decisiva per il governo sarà sui problemi dell’economia. Se riuscirà a invertire la congiuntura negativa e a rilanciare lo sviluppo e l’occupazione, la crescita dei  consensi in favore dell’Esecutivo diventerà inarrestabile. Però, la politica economica è piena di insidie e, talvolta, una misura ha effetti diversi o, addirittura opposti rispetto a quelli che una analisi superficiale lascia prevedere. Per quanto riguarda l’art. 18, ad esempio, Renzi e il ministro del Lavoro Poletti si apprestano a proporre nuove misure restrittive nella convinzione che in tal modo si aprirebbe la strada […]