30 maggio 2014

FORZA ITALIA RINNOVA L’ALLEANZA CON LA LEGA. MA MEZZO PARTITO È CONTRARIO.

Nell’ansia di fare qualcosa per uscire dal momento difficile Forza Italia rilancia l’alleanza con la Lega. Il primo passo è l’adesione alla campagna per due referendum, contro la riforma Fornero e contro la legge che ha abrogato il reato di immigrazione clandestina. Però, la fretta non è la migliore consigliera. I referendum prescelti suscitano perplessità: l’abrogazione della Fornero potrebbe non superare il vaglio della Corte Costituzionale perché crea un buco di bilancio e il reato di immigrazione clandestina è stato approvato con il sostanziale assenso di Forza Italia. Ma è la stessa idea di un asse preferenziale con la Lega […]
29 maggio 2014

Berneschi in carcere. L’immagine delle banche a pezzi.

L’ex Presidente di Banca Carige è stato trasferito in carcere perché dagli arresti domiciliari tentava di inquinare le prove. Non è un buon momento per le banche, visto che non è il primo scandalo e che Berneschi era anche Vice presidente dell’ABI. Il cui Presidente, non molto tempo fa fu costretto a dimettersi per un’altra inchiesta per fatti gravissimi che è ancora in corso. L’art 26 della Legge bancaria dice che gli amministratori delle banche devono avere particolari requisiti di onorabilità per poter ricoprire o essere riconfermati nelle cariche societarie. Berneschi non solo era presidente di banca CARIGE, ma era […]
29 maggio 2014

La Lega contro la Legge Fornero. Ma l’antecedente fu lo scalone di Maroni

Il nuovo corso della Lega ha pagato in termini elettorali. Il Carroccio ha raggiunto il 6 per cento, un risultato che sembrava impensabile solo qualche mese fa, alla luce dei diamanti della Tanzania, delle mutande verdi acquistate con i fondi della regione e delle lauree albanesi. Però, il vizio capitale rimane. Al di là degli episodi di malcostume, il partito dei padani si è sempre distinto per l’incoerenza. E sotto questo profilo non ci sono novità. Salvini ha fatto della abolizione della Legge Fornero uno dei cavalli di battaglia della nuova Lega. Una battaglia meritoria, ma sospetta per un partito […]
29 maggio 2014

Renzi: il lavoro è la madre di tutte le battaglie

Tutti, anche i suoi avversari, hanno sempre riconosciuto che Renzi sapeva perdere. Lo ha dimostrato dopo la sconfitta alle primarie contro Bersani del 2012, una sconfitta sulla quale ha costruito la vittoria a mani basse del 2013. Ora sta dimostrando, anche di saper vincere. I toni bassi, il senso della misura, la consapevolezza che quel 41 per cento è una scommessa sul futuro dimostrano che il Presidente del Consiglio è consapevole che il successo è una grande opportunità ma comporta  anche grandi responsabilità di fronte agli italiani. Anche la scelta dei temi è quella giusta. Mettere il lavoro al centro […]