14 ottobre 2014
Giorgio Benvenuto

IL SINDACATO QUALE FORZA DI CAMBIAMENTO PER RINNOVARE L’ITALIA

Aumentano le difficoltà economiche e sociali. L’Italia non riesce a trovare la strada della ripresa economica e dello sviluppo. La deflazione, la disoccupazione, il fuggi fuggi dei capitali, dei cervelli, delle imprese, dilagano perché manca una strategia definita e convinta. C’è un chiacchiericcio sguaiato che trova la sua massima espressione nei talk-shows ove si parla di riforme che non si faranno e di programmi che non si realizzeranno. Ogni ipotesi di cambiamento è destinata a naufragare nella palude delle assemblee parlamentari, prive ormai di ogni potere se non quello dell’interdizione. È assurda la sfida in atto in Italia e in […]
7 ottobre 2014
Ministro del Lavoro Poletti

ARTICOLO 18 E TFR IN BUSTA PAGA, EFFETTI NEGATIVI SULL’ECONOMIA REALE

Il Presidente del Consiglio si è reso conto che la sfida decisiva per il governo sarà sui problemi dell’economia. Se riuscirà a invertire la congiuntura negativa e a rilanciare lo sviluppo e l’occupazione, la crescita dei  consensi in favore dell’Esecutivo diventerà inarrestabile. Però, la politica economica è piena di insidie e, talvolta, una misura ha effetti diversi o, addirittura opposti rispetto a quelli che una analisi superficiale lascia prevedere. Per quanto riguarda l’art. 18, ad esempio, Renzi e il ministro del Lavoro Poletti si apprestano a proporre nuove misure restrittive nella convinzione che in tal modo si aprirebbe la strada […]
28 settembre 2014
Matteo Renz

PREPENSIONAMENTI E STAFFETTA GENERAZIONALE PER RILANCIARE I CONSUMI E COMBATTERE LA STAGNAZIONE

Le crescenti critiche che investono il governo anche da ambienti non pregiudizialmente contrari a Renzi, che, anzi, avevano visto con favore la sua ascesa a Palazzo Chigi sono destinate ad aumentare man mano che ci avvicineremo al varo della legge di stabilità che è il vero banco di prova dell’Esecutivo. È sui problemi dell’economia che hanno fallito i governi Berlusconi, Monti e Letta ed è su quei problemi che si misureranno le capacità del Presidente del Consiglio. Nelle ultime settimane Renzi giustamente ha cambiato approccio ed è passato da”una riforma al mese” al programma dei mille giorni perché la situazione […]
17 settembre 2014
Giorgio Benvenuto

GOVERNARE È REALIZZARE LE RIFORME NON COMANDARE

L’OCSE ha ricalcolato i dati sulla crescita economica in Italia. I risultati sono preoccupanti. Il nostro paese chiuderà il 2014 in recessione (-0,4% rispetto al + 0,5% previsto). Insignificante il miglioramento nel 2015. Appena lo 0,1%, con una revisione più ampia rispetto alla stima dell’1,1% prevista a maggio. Anche Standard & Poor’s ha tagliato le stime per il 2014: l’economia italiana resterà al palo, senza apprezzabili miglioramenti nel 2015. L’Italia, in base a questi dati, è l’unico paese del G7 e dell’Eurozona in recessione. Particolarmente pesante il commento di Standard & Poor’s che ammette di aver sovrastimato le misure di […]