24 giugno 2015
francois hollande

MIGRANTI, L’EUROPA È ASSENTE.DESTINARE ALLA ASSISTENZA I FONDI CHE DOVREMMO VERSARE ALLA UE

La politica nazionale e quella europea sono dominate ormai da un mese dal tema dell’immigrazione. La crisi libica, dove si affrontano governi, gruppi fondamentalisti e signori della guerra, ha infatti spalancato un portone da cui partono ogni giorno centinaia di migranti e rifugiati che cercano di raggiungere i Paesi nordeuropei. Fino ad ora il peso dell’accoglienza è ricaduto interamente su Italia e Grecia, mentre l’Unione Europea di fatto traccheggia. Il piano della Commissione, che prevede la distribuzione di varie quote di migranti in tutti gli Stati comunitari, già largamente insufficiente è stato rifiutato dai membri dell’Unione. Non solo, diversi governi […]
24 giugno 2015
Jean Claude Juncker

JUNCKER, PIANO PER IL RILANCIO DELL’EUROPA. MA LE PROSPETTIVE NON SONO INCORAGGIANTI

Le istituzioni europee sono alla ricerca di un nuovo modello che superi l’attuale struttura dell’Unione. Fino ad ora, infatti, l’Unione Europea non si è dimostrata all’altezza delle aspettative, incapace di fare fronte ai cambiamenti geopolitici e di governare la crisi economica. Il presidente della Commissione Europea Juncker ha quindi proposto un piano che crea un nuovo assetto costituzionale con una maggiore unità economica, una unione fiscale e finanziaria e un rafforzamento istituzionale, con la creazione di un Ministero del Tesoro europeo e l’integrazione del Fondo di stabilità nelle istituzioni europee.
22 giugno 2015
Matteo Salvini

SALVINI ATTACCA ANCHE IL PAPA. LA LEGA CONTRO IL RESTO DEL MONDO

Renzi non attraversa un momento particolarmente felice. Ma, da politico esperto, conta di superare indenne la situazione di difficoltà, soprattutto per l’aiuto eccezionale che gli fornisce lo schieramento di centrodestra. Non perché sia alle viste una riedizione del “Patto del Nazareno”, ma perché, nonostante il risultato elettorale non negativo, la coalizione ex berlusconiana non potrebbe mai tornare, nella attuale configurazione, a responsabilità di governo. Oggi il partito più forte del fronte conservatore è la Lega Nord, il cui leader, Matteo Salvini, aspira apertamente al ruolo di anti Renzi. E i consensi conseguiti sembrano confermare la legittimità di tale aspirazione. In […]
18 giugno 2015
Matteo Renzi

L’OCCUPAZIONE AL CENTRO DELLA POLITICA ECONOMICA PER RIDARE SLANCIO AL GOVERNO, AL PARTITO DEMOCRATICO E AL CENTROSINISTRA

Se il voto del 31 maggio non aveva dato indicazioni precise sugli orientamenti degli italiani, il responso dei ballottaggi, invece, non ammette dubbi. Gli elettori chiedono al Partito Democratico e al governo un cambio di rotta. Intendiamoci. Non è successo nulla di irreparabile. Il PD  e i suoi alleati rimangono maggioritari nel Paese. Il centrodestra, che, tra l’altro, è attraversato da divisioni e polemiche, controlla solo tre regioni e, a livello di comuni, la situazione non è molto diversa. Però, il segnale è chiaro e sarebbe autolesionistico non raccoglierlo. La sconfitta di Casson a Venezia, maturata, peraltro, contro un candidato […]