23 ottobre 2015
Giorgio Benvenuto

LA LEGGE DI STABILITA’ “FIDUCIOSA” DI RENZI. LUCI E OMBRE

Siamo alle solite. È cominciato il tormentone di fine anno. La Legge di stabilità, come è stata negli ultimi anni ribattezzata la Legge finanziaria, è stata approvata dal Consiglio dei Ministri il 15 ottobre.Il premier l’ha chiamata “legge di fiducia”. L’articolato della legge, le schede tecniche, le osservazioni della Ragioneria, sono state poi rese note a rate. È l’andazzo di un sistema che continua immutabile ed imperterrito ad approvare nelle riunioni istituzionali solo la “copertina” delle leggi, arricchita da una conferenza stampa nella quale si comunicano in modo generico le linee generali della manovra economica. È  una tecnica consolidata. In […]
19 ottobre 2015
Nello Formisano

LEGGE DI STABILITÀ ESPANSIVA. MA SERVE PIÙ CORAGGIO PER STAFFETTA GENERAZIONALE E PENSIONI E PIÙ ATTENZIONE AL MEZZOGIORNO.

L’esperienza degli scorsi anni insegna che la Legge di Stabilità che entra in Parlamento ė molto diversa da quella che viene approvata in via definitiva, non solo per gli emendamenti  dei deputati e dei senatori ma anche per i ripensamenti in corso d’opera dell’Esecutivo. Quindi, in queste brevi note ci limiteremo a una prima valutazione, anche perché molti aspetti non sono ancora chiari né per quanto riguarda la articolazione delle misure nel dettaglio, né con riferimento alle coperture. Nel complesso, è una manovra espansiva, finanziata parzialmente in deficit, utilizzando in tutti i suoi margini, la flessibilità consentita dai vincoli europei.
4 ottobre 2015
manifestazione esodati

ESODATI: BASTA TRUCCHI, IL GOVERNO ORA MANTENGA L’IMPEGNO.

A difesa del fondo per gli esodati (L. 228/2012 art.1 comma 235) e delle loro ragioni, per una parola chiara e definitiva su questo enorme tema di giustizia e di civiltà, era stato invitato lo stesso Presidente del Consiglio, Renzi, a non essere più assente e sfuggente, a metterci la faccia.  Questo perché erano apparse evidenti le ambiguità ed i cavilli contabili, con cui il Ministero dell’Economia aveva cercato di giustificare il sorprendente ed ingiustificato blocco del riversamento dei risparmi, ottenuti dalle precedenti salvaguardie, nel fondo esodati, così come prevede la Legge nonostante fossero già stati certificati dal Ministero del […]
26 settembre 2015
Giorgio Benvenuto

LA “QUESTIONE ROMANA”. IDEE, SUGGERIMENTI, PROPOSTE PER RIDARE UN FUTURO A ROMA

Giuseppe Di Vittorio nella prima seduta del Consiglio Comunale di Roma nelle elezioni amministrative del 1952 così descriveva – dopo la sua elezione – la situazione della capitale d’Italia: “La responsabilità che incombe sul nostro Consiglio è immensa. Essa è pari ai grandi bisogni e alla sovrana dignità di Roma prima città d’Italia, capitale della nostra Repubblica e centro mondiale della cristianità che trae dalla sua storia luminosa e multimillenaria, dai suoi incomparabili tesori di arte e di cultura, dalle sue bellezze e dal vivo senso di ospitalità dei suoi abitanti quel fascino impareggiabile che fa di Roma il maggior […]