22 novembre 2015
Vaticano

VATILEAKS 2: CINQUE ALLA SBARRA, COMPRESI I GIORNALISTI NUZZI E FITTIPALDI

Sono in tutto cinque i rinviati a giudizio davanti al Tribunale della Santa Sede nell’ambito dell’inchiesta denominata Vatileaks 2, sulla sottrazione e diffusione di documenti riservati.  Si tratta del monsignore Lucio Vallejo Balda, già in stato di fermo dentro le celle vaticane dal giorno in cui l’inchiesta è esplosa; della consulente Francesca Chaouqui, inizialmente arrestata e poi rilasciata per la sua collaborazione alle indagini; di Nicola Maio, ex collaboratore della Commissione referente sulle strutture economiche e amministrative della Santa Sede (Cosea); e infine dei due noti giornalisti Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi.
18 novembre 2015
Giorgio Benvenuto

LA LEGGE DI STABILITÀ, UNA SCOMMESSA NON UN AZZARDO

La Legge di Stabilità per il 2016 ha elementi di continuità e segnali interessanti di discontinuità. La continuità è rappresentata dalla procedura. Nulla è mutato rispetto al passato. Un’unica eccezione: prima si chiamava Legge Finanziaria ora si chiama Legge di Stabilità. L’iter è farraginoso. Si comincia a discutere a giugno con il documento economico e finanziario; alla fine di ottobre il Consiglio dei Ministri vota la “copertina” della legge; i visti della Ragioneria, l’articolato e la firma del Presidente della Repubblica vengono fatti a novembre; si inizia la prima lettura, questa volta al Senato, naturalmente interlocutoria; poi si passa alla […]
15 novembre 2015
Attentati di Parigi.

REAZIONI ALL’ “11 SETTEMBRE DI PARIGI”. IN ITALIA C’È CHI CAVALCA L’ONDA DELL’ODIO RELIGIOSO

La notizia degli attentati a Parigi fa il giro del mondo. Quelle in corso sono ore drammatiche per la Francia e per il mondo intero, ma, come di consueto, il giorno dopo l’ormai ribattezzato “11 settembre di Parigi”, non si fanno attendere le reazioni dei leader politici italiani, che affidano alle vie del web le proprie riflessioni. E, sempre come di consueto, c’è chi ancora una volta perde una buona occasione per stare zitto.  Mentre Matteo Salvini inneggia “alle espulsioni”, Giorgia Meloni grida “alla guerra e al combattimento” e Daniela Santanchè punta il dito contro l’Islam “che festeggia i nostri […]
14 novembre 2015
francois hollande

LA LOTTA AL TERRORISMO DEVE ESSERE OBIETTIVO PRIMARIO DI TUTTI I PAESI CIVILI

La tragedia di Parigi deve essere un motivo per tutti gli Stati per ripensare completamente la strategia anti terrorismo. Gli attacchi efferati contro cittadini inermi nella capitale francese devono scuotere le cancellerie dei Paesi democratici. È necessaria una coalizione internazionale che abbia come unico scopo la lotta contro l’Isis e contro il terrorismo internazionale, senza  strumentalizzazioni e senza secondi fini. Dopo l’11 settembre ci fu una pronta reazione da parte degli Stati Uniti che attaccarono, con immediatezza, i talebani alleati dei terroristi di Al Qaeda. Fu una risposta efficace nel breve periodo che raggiunse il risultato fissato, togliere al terrorismo […]