12 dicembre 2015
roberto-maroni

LOMBARDIA, L’INGANNEVOLE LEGGE CONTRO IL VELO ISLAMICO

A partire dal primo gennaio 2016 gli ospedali e le sedi della Regione Lombardia diventeranno off limits per tutte le donne che, per scelta o credo religioso, indossano il velo integrale. A metterlo nero su bianco è una delibera della Giunta lombarda guidata da Roberto Maroni, che all’apparenza intende essere una risposta concreta alla sempre più crescente esigenza di sicurezza nel nostro Paese, ma di fatto altro non è che una ulteriore trovata propagandistica, fondata sulla discriminazione razziale e religiosa. Il decreto approvato in Giunta stabilisce il divieto di accesso, per le donne con burqa o niqab, negli ospedali lombardi […]
9 dicembre 2015
manifestazione esodati

ESODATI, APPELLO DEI COMITATI RIUNITI AL PARLAMENTO

LA LOTTA DEGLI ESODATI CONTINUA – APPELLO AI PARLAMENTARI PER DDL STABILITÀ – NO ALLA SOTTRAZIONE DI 1 MILIARDO DAL LORO FONDO E SALVAGUARDIA SUBITO PER TUTTI I 49.500 ESODATI !!    Nel giorno del 4° anniversario dell’approvazione della nefasta manovra sulla previdenza perpetrata il 6.12.2011 dal Governo Monti, abbiamo inviato l’allegato appello al Parlamento Italiano affinché chiuda definitivamente questa vergognosa pagina della legislazione previdenziale italiana. Per un errore (il termine giusto è orrore !) tecnico su quella manovra sono nati ingloriosamente gli “esodati”: ultracinquantacinquenni condannati a restare numerosi anni senza alcun reddito e senza pensione. Errore da TUTTI riconosciuto, […]
8 dicembre 2015
Vladimir Putin

LA LOTTA ALL’ISIS RAFFORZA LA POSIZIONE DELLA RUSSIA. USA E NATO IN DIFFICOLTÀ PER LE AMBIGUITÀ DELLA TURCHIA

Si può pensare quello che si vuole di Putin ma le sue mosse nella guerra all’Isis sono perfette. Lo zar era alle corde dopo il contenzioso con l’Ucraina che gli aveva consentito di riconquistare la Crimea ma lo aveva messo ai margini della comunità internazionale. Aveva bisogno di una opportunità di riscatto. Le incertezze dei paesi occidentali gliela hanno fornita su un piatto d’argento. La Russia, a differenza delle altre potenze intervenute contro il Califfato, non si è limitata a qualche bombardamento simbolico, non si è limitata a operazioni di facciata ma ha avviato una vera propria spedizione militare, con […]
2 dicembre 2015
Papa Bergoglio

GLI INSEGNAMENTI DELLO SCANDALO VATILEAKS 2. LIBERARSI DELLE CHAOUQUI ANNIDATE NELLO STATO ITALIANO

Anche il Papa ha dovuto ammettere che è stato un errore la nomina di Mons. Balda e di Francesca Chaouqui nella Commissione per la riforma delle finanze vaticane. Errore che se ha delle giustificazioni per Balda, dati i ruoli ricoperti in precedenza, non ne ha nessuna  per la Chaouqui, il cui background ha lasciato perplessi fin dal primo momento.  Non c’era nulla nel passato della Pr calabrese che fosse compatibile con un incarico di grande responsabilità in Vaticano. La Chaouqui era solo una giovane laureata in legge, senza alcuna qualificazione professionale, diventata esperta di pubbliche relazioni per avere intessuto amicizie […]