11 marzo 2012
Sen. Gasparri Capogruppo PDL

GASPARRI E LA SENTENZA DELL’UTRI

Il senatore Gasparri è noto, oltreché per le sue cariche, anche per essere uno dei più prolifici commentatori che abbia mai calcato le scene della politica italiana. Fa dichiarazioni su tutto e su tutti, con una “sicumera” direbbe Totò, degna di miglior causa.Uno dei suoi campi di dichiarazione preferiti è il rapporto fra politica e giustizia e le inchieste e le sentenze che riguardano suoi colleghi di partito.
10 marzo 2012

NO ALLE STRUMENTALIZZAZIONI SULLE TRAGEDIE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO

Per l’Italia non è un buon momento in politica estera. Dopo l’incidente dei “marò” con il peschereccio indiano è arrivata la morte dell’ing. Lamolinara ucciso nel corso di un improvvido e, a quanto pare, raffazzonato  blitz dei corpi speciali inglesi che hanno tentato di liberarlo insieme a un prigioniero britannico
10 marzo 2012
agenzie di rating

A COSA SERVONO LE AGENZIE DI RATING?

Le agenzie di rating non cessano di stupire.Il capo economista di Standard&Poor’s Jean Michel Six si è dichiarato sorpreso per i progressi fatti in pochi mesi dall’Italia e fiducioso sul futuro del nostro Paese.  Ricordiamo che solo nello scorso mese di gennaio l’agenzia statunitense aveva declassato l’Italia a BBB+ con un downgrading   di due punti e, per di più, con out look negativo.La cosa che deve far riflettere sulla capacità di analisi di questi soggetti, evidentemente finora sopravvalutati  è che da gennaio ad oggi non ci sono stati fatti nuovi che giustifichino un cambiamento di valutazione.
27 febbraio 2012
On. Nello Formisano

UNA PROPOSTA DAL SUD PER LA RINASCITA DELL’ITALIA

La crisi della economia italiana è, indubbiamente, collegata alla congiuntura negativa  che colpisce i più importanti Paesi industrializzati. Però, ci sono due aspetti che rendono la situazione dell’Italia più difficile e più densa di  pericoli rispetto agli altri stati avanzati.Il primo è che la congiuntura sfavorevole per l’Italia è andata ad innestarsi e ad aggravare una situazione di stagnazione e di crisi strutturale che durava da almeno venti anni derivante da un progressivo calo di competitività e da problemi irrisolti che hanno aggravato le diseconomie del nostro Sistema produttivo e hanno innescato un circolo vizioso che, se non contrastato con […]