9 maggio 2012
On. Portas

GRANDE SUCCESSO DE “I MODERATI” NELLE ELEZIONI DEL 6 E 7 MAGGIO

Mentre Casini dice che i moderati sono sotto un cumulo di macerie c’è un movimento che si chiama proprio “I Moderati” e ha l’ambizione di essere il catalizzatore di questa vasta area che celebra l’ennesimo successo.Anche il turno elettorale del 6 e 7 maggio ha confermato, infatti, come tutte le elezioni precedenti,  il trend ascendente de “I Moderati” il movimento fondato nel 2005 dall’On. Giacomo Portas, deputato indipendente eletto a Torino nelle liste del Partito Democratico.Il movimento poteva contare già su duecento  amministratori locali in Piemonte, eletti con percentuali crescenti in tutte le elezioni amministrative svoltesi negli ultimi anni.E veniva […]
8 maggio 2012
Angelino Alfano

LA SCONFITTA DEL PDL RAFFORZA IL GOVERNO

  di Ettore Nardi –  Chi volesse leggere i risultati delle elezioni come una vittoria dell’anti politica darebbe una interpretazione forzata di dati molto più complessi e articolati.Vediamo gli elementi essenziali che emergono dalle urne.Il Popolo della Libertà subisce una debacle oltre ogni previsione. Scende al di sotto delle due cifre, talvolta addirittura non arriva al 5%. Certo, non sono elezioni politiche, ma è evidente che il rapporto con gli elettori si è rotto ben al di là di quanto emergeva finora dai sondaggi.Il Partito Democratico non fa segnare percentuali in crescita, ma ottiene un duplice successo politico. Si afferma […]
7 maggio 2012

Dichiarazione di Marco Di Lello sulle elezioni in Francia e in Grecia

“La vittoria in Francia del socialista Hollande ed il crollo dei partiti storici in Grecia insegnano due cose alla politica italiana: la prima è che la sinistra riformista e di governo in tutta Europa si chiama socialista. La seconda è che sostenere acriticamente un governo tecnico che privilegia i numeri alle persone è un errore che porta diritti a clamorose bocciature”. Così Marco Di Lello, Coordinatore della Segreteria nazionale del Partito Socialista, ha commentato i risultati delle elezioni presidenziali francesi e politiche in Grecia. 
6 maggio 2012
Hollande

VITTORIA DI HOLLANDE. LA UE VERSO UNA POLITICA ORIENTATA ALLA CRESCITA

Con la vittoria di Francois Hollande alle presidenziali di Francia cambia uno dei protagonisti di primo piano della politica europea.La cancelliera tedesca già isolata da tutti gli altri stati nella sua ostinata politica di solo rigore, contestata anche dalla Commissione europea, dalla BCE e dal Fondo Monetario Internazionale, nonché dal governo USA, perde l’unica sponda che le consentiva di reggere agli attacchi concentrici di tutti i governi della UE.Hollande ha già dichiarato che chiederà di rinegoziare il fiscal compact che impone rigide misure di austerità, deleterie in un momento di bassa congiuntura o di recessione per tutti i paesi dell’Unione. […]